MTV Europe Music Awards 2013: Miley Cyrus vince e fuma sul palco in diretta

Gli MTV Europe Music Awards 2013 hanno incoronato vincitori, tra gli altri, Justin Bieber, Katy Perry, Myley Cyrus e Bruno Mars

da , il

    Si sono tenuti ad Amsterdam gli MTV Europe Music Awards 2013, l’annuale rassegna che premia gli artisti e le canzoni più apprezzate dalla popolazione europea. Tra i vincitori di quest’anno spiccano Justin Bieber, Katy Perry, Bruno Mars e la trasgressiva Miley Cyrus, in una serata che non ha entusiasmato il pubblico ma ha regalato ottime performance live.

    E’ stata la chiacchieratissima e popolarissima Miley Cyrus ad aprire gli EMA 2013, entrando in scena con un aderente abito argentato e accompagnata da una donna affetta da nanismo. Il famoso ‘twerking’ che fece tanto scalpore ai Video Music Awards 2013 non è mancato nemmeno in quest’occasione, ma almeno ci ha risparmiato linguacce e affini. La popstar è poi tornata sul palco per proporre la sua hit del momento, ‘Wrecking Ball’, in una esibizione stavolta semplice e quasi perfetta. Il brano ha vinto il premio per il Best Video in cui, per inciso, Miley Cyrus sgambetta in aria completamente nuda. E, tanto per non smentirsi, la cantante si è presentata a ritirare la statuetta con un costumino inesistente e una canna nella borsetta. Che ha acceso sul palco al momento dei ringraziamenti.

    Bruno Mars si è aggiudicato il premio per Best Song con ‘Locked out of Heaven’, superando Rihanna, Macklemore, Daft Punk e Robin Thicke.

    Eminem ha portato a casa il riconoscimento per Best Hip Hop, battendo i gettonatissimi Macklemore e Drake. I 30 Seconds to Mars hanno dimostrato di essere ancora i migliori artisti Alternative in circolazione, mentre Katy Perry si è accaparrata l’ambitissimo premio di Best Female, facendo mangiare la polvere a Miley Cyrus, Taylor Swift, Selena Gomez e Lady Gaga. Infine, Justin Bieber ha scavalcato Bruno Mars, Eminem, Jay Z e Justin Timberlake, conquistando il titolo di Best Male.

    Niente da fare per il nostro Marco Mengoni nella categoria Worldwide Act, in cui si è imposta la sconosciuta popstar cinese Chris Lee. Il nostro rappresentante può però dormire sonni tranquilli, dato che l’artista orientale sbucata fuori dal nulla ha stracciato gente del calibro di Justin Timberlake e One Direction. Chi sarà mai costei?

    Ad ogni modo, Mengoni ha ricevuto comunque il suo premio di consolazione, trionfando nella categoria di Best Italian Act.

    Tra le esibizioni, particolarmente d’effetto quella di Katy Perry, che ha cantato ‘Unconditionally’ in mezzo a una coreografia circense, per poi librarsi in aria (ovviamente sorretta da cavi). I Killers hanno riportato il pubblico indietro di diversi anni con la nostalgica ‘Mr.Brightside’ mentre Ariana Grande ha dato prova delle sue straordinarie doti vocali in un gorgheggio fuori scena. Notevoli anche le performance degli Imagine Dragons con la travolgente ‘Radioactive’ e dello scatenato duo svedese delle Icona Pop, che ha riproposto il tormentone ‘I don’t care’.