Morto Niki Giustini: il comico toscano aveva 52 anni

Ricoverato da dicembre in rianimazione, l'attore e conduttore televisivo si è spento nella mattina del 4 gennaio 2017

da , il

    È morto giovanissimo Niki Giustini: il comico toscano aveva solo 52 anni e si è spento nella mattinata del 4 gennaio 2017. Era ricoverato in rianimazione dallo scorso dicembre, quando era stato colto da un malore prima dell’inizio della trasmissione Panni sporchi su 50Canale, che conduceva insieme all’ex concorrente del Grande Fratello, Guido Genovesi. Ricoverato d’urgenza presso l’ospedale ‘Cisanello’ di Pisa, le condizioni di Niki Giustini sembravano essere migliorate tanto che, colleghi, amici e parenti, avevano iniziato a sperare in una ripresa. La situazione clinica, però, pare essere peggiorata negli ultimi dieci giorni e il comico è deceduto lasciando tre figli: Omar, Irene e Manuel.

    Tutto il mondo dello spettacolo è in lutto dopo la morte di Niki Giustini. Il comico toscano, appena 52enne, aveva mosso i primi passi nel mondo della Tv su Cinquestelle nella trasmissione di Carlo Conti ‘Vernice fresca’ che, in quegli anni, lanciò tantissimi talenti come Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni. Attore, comico e conduttore televisivo, aveva collaborato con tantissimi nomi noti del mondo della televisione: nel 1990 ha partecipato alla trasmissione Stasera mi butto condotta da Gigi Sabani su Rai 1, poi alla trasmissione Ricomincio da due su Rai 2 condotta da Raffaella Carrà e nel 1992 ha presentato l’anteprima del Festivalbar durante l’edizione affidata a Gerry Scotti e Linda Lorenzi.

    Oltre a numerosissime apparizioni televisive, Niki Giustini aveva preso parte ad altrettante serie tv: da SPQR, per la regia Claudio Risi nel 1995 passando per Sei forte maestro 2 nel 2001, Carabinieri 2 nel 2002, Un posto tranquillo 2 nel 2005, Il commissario Manara nel 2007 e Un matrimonio di Pupi Avati nel 2012.

    Prima della sua morte, avvenuta il 4 gennaio 2017 presso l’ospedale di Pisa, Niki Giustini stava lavorando per la trasmissione Panni sporchi sull’emittente 50 Canale, rete con la quale aveva già collaborato per il programma Comici condotto in coppia con Salvadori e con Andrea Buscemi. Proprio prima della messa in onda di una delle puntate di Panni Sporchi, il comico è stato colto da un malore lo scorso dicembre 2016. Ricoverato d’urgenza in una situazione critica, le sue condizioni sono precipitate negli ultimi dieci giorni portandolo alla morte.

    Tantissimi i messaggi di cordoglio per la scomparsa prematura di Niki Giustini, uno in particolare è quello di Leonardo Pieraccioni che decide di salutarlo un’ultima volta con un post sulla sua pagina ufficiale Facebook: ‘Caro Niki, per me sarai sempre così: allegro, sorridente, sempre pronto alla battuta e soprattutto una persona buona. Ciao amico mio!’.