Morto Miguel Ferrer, attore di NCIS: Los Angeles, Twink Peaks e Crossing Jordan

La star si è spenta all'età di 61 a causa di un tumore alla gola con il quale combatteva ormai da diverso tempo.

da , il

    Morto Miguel Ferrer, attore di NCIS: Los Angeles, Twink Peaks e Crossing Jordan

    E’ morto Miguel Ferrer, attore americano delle serie tv NCIS: Los Angeles, Twin Peaks e Crossing Jordan. La star televisiva si è spenta all’età di 61 anni a causa di un tumore alla gola con il quale stava combattendo da diverso tempo, a fianco della sua famiglia, la moglie Lori e i figli Lukas e Rafi. La notizia è arrivata insieme ad un comunicato dello showrunner di NCIS: Los Angeles, R. Scott Gemmill, che ha dichiarato che più che un collega gli sembra di aver un membro della propria famiglia e proprio per questo motivo ha deciso di stare vicino e sostenere la famiglia Ferrer dopo questa grande perdita.

    Miguel Ferrer è, dunque, morto a causa di una grave malattia che l’ha sconfitto all’età di 61 anni. L’attore era popolare per il ruolo, interpretato dalla 3 stagione nel 2012, di Owen Granger in NCIS: Los Angeles e per vestire i panni del dottore Garret Macy, patologo capo della protagonista Jill Hennessy, in Crossing Jordan. Ferrer faceva parte anche dell’universo della famosissima serie tv degli anni ’90, I segreti di Twin Peaks, dove interpretava l’agente dell’FBI Albert Rosenfield. L’attore aveva dato il volto all’agente anche nel film del 1992 Fuoco cammina con me, prequel della serie tv di David Lynch.

    Le ultime apparizioni cinematografiche della star americana invece risalgono al 2013 con Iron Man 3 e al 2011 Beverly Hills Chihuahua.

    La notizia arriva dal sito americano Deadline, che riporta anche che Miguel Ferrer, figlio dell’attore premio Oscar Jose Ferrer e di Rosemary Clooney, nonché cugino dell’attore americano George Clooney, doveva, in queste settimane, riprendere il suo ruolo dell’agente dell’FBI Albert Rosenfeld nel revival della serie tv cult Twin Peaks di David Lynch, la cui première è stata fissata per il 21 maggio sulla rete Showtime.

    Lo showrunner di NCIS: Los Angeles, R. Scott Gemmill, ha rilasciato una dichiarazione sulla morte di Ferrer, spiegando che starà vicino alla famiglia dell’attore scomparso, in quanto la sente come se fosse la sua famiglia: ‘Oggi, NCIS: Los Angeles ha perso un amato membro della famiglia. Miguel era un uomo di straordinario talento che aveva una potente presenza drammatica sullo schermo, uno strepitoso senso dell’umorismo, e un cuore enorme. I nostri pensieri vanno a sua moglie Lori, ai suoi figli Lukas e Rafi, alla sua intera famiglia. Ci mancherà moltissimo.’

    La famiglia di Miguel Ferrer non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione sulla morte dell’attore e ancora non si conosce la data del funerale della star, che si è spenta appunto per un tumore alla gola.