Morto Leone Di Lernia: addio al conduttore radiofonico

Il 're delle canzoni trash', nonché il noto protagonista dello Zoo di 105 ci ha salutati all'età di 78 anni.

da , il

    Sanremo 2015, Leone di Lernia senza peli sulla lingua

    Leone Di Lernia è morto a 78 anni, il conduttore radiofonico ricoverato da diversi giorni in gravi condizioni in ospedale si è spento a Milano martedì 28 febbraio 2017. Una notizia diffusa dallo Zoo di 105, radio con la quale Leone Di Lernia iniziò a collaborare nel lontano 1999, tramite un triste post pubblicato sulla propria pagina Facebook: ‘Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma, con il cuore spezzato, dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato questa mattina! Riposa in pace fratello’.

    Addio a Leone Di Lernia, il noto conduttore radiofonico dello Zoo di 105, nonché re delle canzoni trash, che dal 23 febbraio 2017 era ricoverato in gravi condizioni in ospedale a Milano, dove è morto. Ad annunciare la triste perdita il figlio Davide sui social con le seguenti parole: ‘R.I.P. LEONE DI LERNIA. Un male incurabile l’ha portato via, ma non ha portato via il suo spirito che rimarrà nei nostri cuori. La famiglia Di Lernia ringrazia tutte le persone che l’hanno amato e i suoi fans. Grazie di essere esistito. Ti amo. Davide’. Anche la pagina ufficiale dello Zoo di 105 ha pubblicato un messaggio di cordoglio in onore di Leone Di Lernia, riscontrando nell’immediato numerosi messaggi da parte dei fan, soliti seguire i suoi simpatici ed esilaranti interventi senza peli sulla lingua: brevi, rare ma intense risultarono essere le ultime apparizioni del conduttore radiofonico nel programma, del quale per anni si dimostrò essere l’anima.

    Nato a Trani, ma trasferitosi a Milano per via del lavoro, Leone Di Lernia si è sempre dedicato alla musica grazie alla quale raggiunse la notorietà attorno agli anni novanta per via delle numerose cover parodistiche e demenziali su celebri canzoni dance come Killing Me Softly e Love is Love. Dopodiché entrò a far parte della grande famiglia dello Zoo di 105, noto format satirico-comico radiofonico che lo accolse come conduttore nel 1999 e che lo vide protagonista per ben 10 anni. Le avventure del conduttore proseguirono con la partecipazione nel cast de L’Isola dei Famosi nel 2006 in sostituzione a Massimo Ceccherini, per poi tornare alla conduzione del proprio programma ‘Leone Auz’ su Sky.

    Ancora qualche giorno fa Leone Di Lernia sarebbe dovuto intervenire nel corso della puntata di Domenica Live tramite un collegamento dall’ospedale, il quale è stato sospeso improvvisamente creando subito preoccupazione in studio e pensando ad un aggravamento sulle sue condizioni di salute: a smentire e a tranquillizzare il pubblico è intervenuto il figlio.

    Nel triste esordio della puntata dello Zoo di 105 in onda proprio martedì 28 febbraio 2017, a parlare è stato Marco Mazzoli, il fondatore del programma: ‘E’ successo quello che molti pensavano fosse una bufala. Purtroppo la situazione era molto grave, gli avevano dato un mese di vita. C’era la speranza che si riprendesse, ma non c’era molto da fare. Aveva un cancro al fegato.’

    L’ultimo saluto a Leone Di Lernia lo vogliamo dare… a modo suo: ‘Auz Adavadai’.