Morto a 25 anni l’attore Brad Renfro

Le circostanze della morte non sono ancora note, ma l’attore, negli anni passati, era finito alla ribalta delle cronache per problemi di droga e abuso di alcool

da , il

    renfro

    Brad Renfro, 25 anni, è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles martedì mattina. Le circostanze della morte non sono ancora note, ma l’attore, negli anni passati, era finito alla ribalta delle cronache per problemi di droga e abuso di alcool.

    Secondo quanto riportato dal Los Angeles Time, nella casa non c’è segno di violenza/omicidio, e il Tenente David Evans della LAPD si è rifiutato di commentare rumors su una overdose. L’autospia sarà svolta probabilmente venerdì, ma l’esame tossicologico non sarà noto prima di sei/otto settimane. Craig Harvey, investigatore capo della contea dell’ufficio del coroner della Los Angeles, avrebbe detto che Renfro ha avuto una serata di bevute con gli amici: i paramedici sono stati chiamati intorno alle 9 di martedì mattina, e l’attore è stato dichiarato morto a mezzo giorno. L’Associated Press riporta che l’avvocato dell’attore, Richard Kaplan, ha dichiarato di non sapere se la morte dell’attore sia collegata a droga o alcool: “Stava lavorando seriamente per rimanere sobrio, ha detto Kaplan, e ce la stava facendo. Era una brava persona”.

    renfro

    Renfro aveva cominciato a recitare ad bambino, a 12 anni, nel film Il Cliente, per poi continuare con film come “Telling Lies in America”, “The Cure”, “Sleepers” (nel ruolo di giovane Brad Pitt), e “Un ragazzo sveglio”. Nel 1995 vinse lo YoungStar award (un premio dell’Hollywood Reporter, ndr), e fu nominato come uno dei “Top 30 Under 30″ da People Magazine. I guai cominciarono nel 1998, quando l’attore fu accusato di possesso di cocaina e marijuana, anche se evitò la galera; poco tempo dopo, fu accusato di tentato furto di uno yacht in Florida, mentre nel 2005 tentò di comprare eroina in incognito: scoperto e arrestato, entrò in riabilitazione, anche perché giusto un mese prima era stato arrestato per guida in stato di ebrezza e senza patente, accuse per cui ha scontato 10 mesi di galera. Renfro aveva appena finito di girare “The Informers”, film basato su una novella di Bret Easton Ellis con protagonista Winona Ryder.