Morte Eluana, Mentana si dimette: “Assurdo preferire il GF”

Morte Eluana, Mentana si dimette: “Assurdo preferire il GF”

Enrico Mentana ha annunciato le proprie dimissioni da direttore editoriale di Mediaset

    Enrico Mentana ha presentato le sue dimissioni da direttore editoriale di Mediaset, che ha deciso di trasmettere comunque il Grande Fratello mentre RaiUno ha cancellato Il Bene e Il Male e Rete4 ha dedicato la prima serata all’edizione speciale del Tg4. “Non è così che si fa informazione su una grande rete nazionale. Non esiste solo l’audience“, dice Mentana. Mediaset accetta le dimissioni: sospeso immediatamente il programma. In alto l’addio di Mentana al Tg5.

    Di fronte a un dramma che scuote il Paese intero, Mediaset ha deciso di non cambiare di una virgola la sua programmazione di stasera su Canale 5, nonostante sia il Tg5 sia Matrix fossero pronti a aprire finestre informative sulla morte di Eluana. Non è così che si fa informazione su una grande rete nazionale. Non esiste solo l’audience“. Questo il contenuto di una nota stampa diffusa da Mentana che annuncia le sue dimissioni dall’incarico di direttore editoriale di Mediaset.

    Simili scelte tolgono credibilità a chi le compie, e personalmente non ho nessuna intenzione di avallarle - aggiunge Mentana – Stasera su Canale 5 il dramma è quello della cacciata di una concorrente dal Grande Fratello. A mezzanotte, se va bene, si parlerà di Eluana. Andrò in onda comunque, per dovere di informare. Domani però rassegnerò le dimissioni da direttore editoriale di Mediaset, per un altro dovere, quello di coerenza“.

    Ma Mentana a mezzanotte non è comparso in collegamento dallo studio di Matrix: dopo il Grande Fratello è andato in onda uno speciale del Tg5.

    Conseguenza delle dimissioni accettate da Mediaset, che ha deciso di sospendere immediatamente Matrix e di cancellare la puntata che sarebbe dovuta andare in onda dopo il GF.
    E’ Mauro Crippa, direttore dell’informazione Mediaset, a rispondere a Mentana, accettando la sua decisione e sottolineando che “Mediaset ha seguito gli sviluppi del caso Englaro con una lunga diretta del Tg4 e con una finestra di Studio Aperto“. Per la precisione, nella sua nota, Crippa dichiara: “Mentana è un giornalista di grande esperienza che conosce bene le regole della tv commerciale che gli hanno consentito e gli consentono di lavorare in piena libertà e autonomia editoriale. Colpisce che non abbia avuto nessuna menzione la lunga e impeccabile diretta di Fede su Retequattro e la finestra delle 23,35 di Studio Aperto. Siamo infatti un sistema a tre reti e credo che non si debba mai dimenticare che il pubblico ha esigenze diverse, come dimostra peraltro la programmazione della nostra concorrenza“.

    Colpa di Mentana, quindi, che ha ‘dimenticato le regole della tv commerciale, che gli ha dato libertà e autonomia”. Ma di certo Italia1 e Rete4 non hanno stesso valore, non sono le ammiraglie del Biscione, che perde così uno dei suoi giornalisti di punta e il programma di approfondimento più seguito dal target giovane e da quello commerciale, tanto adorato dai vertici Mediaset.
    Il caso è davvero grave: le dimissioni di Mentana pesano, le sue dimissioni sono una dura sconfitta per Mediaset. E dire che l’ultima puntata di Matrix, andata in onda venerdì sera, era proprio “Intorno ad Eluana“: un segno del destino?

    Il caso avrà sicuramente degli strascichi: ora si aspettano le reazioni.

    618

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI