Morgan: Elio a X Factor una scelta azzeccata. Resto in Rai

Morgan: Elio a X Factor una scelta azzeccata. Resto in Rai

Elio a X Factor 4 è una scelta molto azzeccata: questo il commento di Morgan alla notizia della sua sostituzione come giudice di X Factor

    Elio, Morgan, X Factor 4

    La scelta di Elio de Le storie tese come nuovo giudice di X Factor 4? Una scelta più che azzeccata. Parola di Morgan, il grande assente della quarta edizione del talent show di Rai Due che allenta così il tiro dopo le polemiche dichiarazioni dei giorni scorsi nei confronti del programma. Il cantante preferirebbe non parlare di sostituzione ma di fatto così è. Attraverso una nota l’ex giudice di XFactor ha commentato la notizia della new entry, ha augurato buon lavoro ad Elio e ha rassicurato i telespettatori che con il maestro Stefano Belisario si divertiranno sicuramente. Anche senza Morgan, che comunque resta a disposizione della Rai per altri progetti, la buona musica continuerà a battere sul 2!

    X Factor lo ha visto nascere e ne è stato uno dei principali protagonisti nel corso di tutte le tre edizioni finora trasmesse: di fatto Morgan è l’artefice delle vittorie degli Aram Quartet, di Matteo Becucci e di Marco Mengoni. E per questo è normale che in fin dei conti si senta legato al talent show di Rai Due che però non lo ha chiamato per la quarta edizione (ma anche lui si era tirato fuori perché ha altro a cui pensare) e ha scelto al suo posto il maestro Stefano Belisario (in arte Elio de Le Storie Tese) come nuovo giudice.

    Ritengo la scelta di Elio molto azzeccata, poiché è una figura adattissima a quel ruolo e in nessun modo mi sento ‘sostituito’ da lui perché porterà una prospettiva diversa e idee certamente originali” ha affermato Marco Castoldi in una nota diffusa poco fa.

    Colgo l’occasione per augurargli buon lavoro sapendo che mi farà divertire e si divertirà lui, si divertiranno tutti i telespettatori e ascolteremo della musica senza dubbio ben scelta, perché la grande musica batte solo sul 2!”. E su questo anche noi non abbiamo dubbi, la presenza di Elio renderà il programma un po’ più frizzante e lo arricchirà di certo con la sua preparazione musicale.

    Morgan ha spiegato inoltre che il suo rapporto con la Rai non si conclude qui ma che resta legato alla tv di Stato da un contratto che intende rispettare: “Si tratta di un accordo che prevede la mia collaborazione con l’Azienda in progetti di svariata natura nel corso della sua durata, ma non necessariamente o solamente la versione italiana di ‘X Factor, show’ di cui ho seguito fin dagli esordi tutta la parabola e al quale quindi sono molto legato”.

    Insomma potremo vedere l’ex giudice in altri programmi musicali o di argomento affine dove mettere a servizio “quella esperienza e professionalità che probabilmente hanno avuto parte nel donare a questo programma (X Factor, ndr) un che di peculiare e speciale (Simona Ventura direbbe ‘cult’), a mio parere, almeno rispetto a quanto siamo abituati a vedere nei vari altri talent show, nella direzione della qualità ma anche di successo di pubblico”.

    Esperienza e professionalità che come ci tiene a sottolineare lo hanno portato a instaurare “relazioni profonde di stima, stimolo, studio e ispirazione reciproca” con i suoi concorrenti e che “per tutte e tre le edizioni hanno condotto alla vittoria i finalisti delle mie squadre”.
    Nonostante gli screzi degli ultimi tempi Morgan afferma comunque di avere “uno sguardo positivo su questa esperienza” anche se lo ha tenuto lontano dal suo “naturale ed artigianale rapporto con la musica, con la composizione e la produzione”.

    Beh, Morgan un po’ ci mancherà a X Factor ma a questo punto speriamo di vederlo presto in un altro programma.

    661

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI