Morgan da giudice di X Factor a imputato: la condanna per oltraggio a pubblico ufficiale

Morgan da giudice di X Factor a imputato: la condanna per oltraggio a pubblico ufficiale

Morgan: l'ex giudice di X Factor è stato condannato a tre mesi per oltraggio a pubblico ufficiale

    Morgan nei guai: il giudice di X Factor si è trasformato in imputato ed ha avuto una condanna per oltraggio a pubblico ufficiale. Marco Castoldi, questo il vero nome all’anagrafe, è stato condannato a tre mesi per una vicenda che risale a quattro anni fa. I fatti sono i seguenti: un uomo originario dell’Uruguay andò a casa di Morgan portando con sé tre grammi di cocaina che doveva consegnare all’ex leader dei Bluvertigo. Ma gli agenti di polizia lo arrestarono e, senza smentire il suo carattere ‘fumantino’, il cantante non si è mostrato per nulla morbido nei confronti delle Forze dell’Ordine. La vicenda ha avuto un seguito.

    Che Morgan si una persona che non le manda di certo a dire c’è il consenso unanime: l’artista senza peli sulla lingua non cambia il suo modo di fare né quando si trova davanti alle telecamere, né quando conduce la sua vita privata. Così, non stupì più di tanto, la vicenda che lo coinvolse quattro anni fa quando un pusher uruguaiano di trentacinque anni stava per consegnare all’ex leader dei Bluvertigo tre grammi di eroina. L’uomo fu arrestato, ma per le Forze dell’Ordine non fu facile mettere a tacere Morgan che non solo li invitò, con termine abbastanza duri, a lasciarlo in pace ma continuò, usando il turpiloquio, la sua arringa.

    Secondo Morgan, i poliziotti si aggiravano troppo spesso intorno a casa sua, per cui, senza troppe gentilezze, lì invitò ad allontanarsi. Le Forze dell’Ordine a questo punto hanno preferito non far passare questo attacco sottogamba e lo hanno denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale. Uno degli agenti ha, infatti, dichiarato, che Morgan inizialmente, quando fu fermato lo scambio tra pusher e artista, si era messo da parte per poi venire fuori in maniera decisa ed aggressiva dopo aver capito che si trattava per l’appunto di agenti.

    L’ex leader dei Bluvertigo, che potremo vedere insieme per il concerto del Primo Maggio che si terrà a Roma, quindi, adesso è stato condannato non solo a tre mesi di reclusione, ma anche ad un pagamento di duemila euro, con funzione di risarcimento per le offese subite, ad ognuno dei due agenti. Morgan già ai tempi dell’avvenimento aveva ammesso di fare uso di stupefacenti in maniera regolare, non per ‘lo sballo’, ma come antidepressivo. La dichiarazione costò all’artista la cacciata dalla Rai, e la mancata partecipazione a Sanremo.

    Il giudice di X Factor ha ora 15 giorni di tempo per ricorrere in appello, mentre l’accusa di favoreggiamento è caduta, in quanto l’uomo uruguaiano è stato assolto dall’accusa di spaccio: siamo curiosi di sapere quale sarà adesso il comportamento dell’eclettico artista.

    508

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI