Morgan contro Asia Argento: Non vedo mia figlia da Natale

L'ex giudice di X Factor Morgan torna all'attacco della sua ex compagna Asia Argento che l'ha portato in tribunale per togliergli la patria potestà: non vedo mia figlia da Natale, ha dichiarato Morgan a Gioia

da , il

    Morgan contro Asia Argento

    Nei giorni scorsi l’attacco diretto di Morgan ai vertici della Rai, Masi, Liofredi e Mazza, definiti “fuorilegge” e “scorretti” perché colpevoli di non averlo avvertito della sua assenza da X Factor 4, e adesso il cantante si sfoga anche contro l’ex compagna Asia Argento, con la quale non si è ancora chiuso il contenzioso per la patria potestà della figlia Anna Lou. In una intervista a Gioia Marco Castoldi ha accusato l’attrice di impedirgli di vedere la figlia dallo scorso Natale. “Il tribunale dovrebbe darle una lezione” ha dichiarato Morgan.

    Non è davvero un bel periodo per Morgan, con l’aggravante che va avanti così da ormai parecchi mesi. Dopo la famigerata intervista a Max in cui ammetteva un uso quotidiano di crack a scopo “terapeutico” è andato tutto storto: è stato escluso dal Festival di Sanremo 2010, non è stato confermato tra i giudici della quarta edizione di XFactor e la sua ex Asia Argento l’ha portato in tribunale per togliergli la patria potestà della loro figlia Anna Lou. L’ex leader dei Bluvertigo non è certo rimasto a guardare: e dopo aver annunciato di voler fare causa alla Rai per la sua esclusione dal talent show di Rai Due è passato all’attacco dell’ex compagna.

    La madre di mia figlia si sta comportando male con me, ma soprattutto con la bambina. È da Natale che non me la fa vedere. E questo le sembra un atteggiamento materno?” ha dichiarato Morgan in una intervista al settimanale Gioia.

    Il tribunale dovrebbe darle una lezione. Non vedo l’ora che capiti” ha aggiunto l’ex giudice di X Factor rivelando anche che con Asia è finita perché lei lo tradiva: “non ha il concetto di un rapporto che dura. Non sa far durare nulla, neanche le amicizie. Avrei potuto continuare a subire, e sarebbe andata avanti. Ma a un certo punto ho pensato: ‘Io sono meglio, io sono al di sopra’. Avrei potuto tirarla in alto e invece mi ha tirato in basso lei” ha concluso.

    Morgan ritiene di essere stato un buon papà per la sua Anna Lou, “dolce, giocoso, comprensivo e molto attento” anche se oggi non è “abilitato a fare il padre”. Come finirà?