Morgan a Porta a Porta: i video

Morgan a Porta a Porta: i video

Morgan è stato il protagonista assoluto della puntata di ieri sera di Porta a Porta: i video dei momenti salienti, dal 'chissenefrega di Sanremo' alla lite con Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival

da in Festival di Sanremo 2013, Morgan, Personaggi Tv, Porta a Porta, Primo Piano, Video, Festival di Sanremo 2010
Ultimo aggiornamento:

    Morgan è stato il protagonista assoluto di Porta a Porta, diventato una via di mezzo tra un processo in esclusiva (come ricorda una sovraimpressione durata tutta la puntata) e un convegno sul ruolo dei media e della società nel consumo di droga tra i giovanissmi. E mentre Livia Turco si commuove di fronte all’autenticità di Morgan e al rischio che corrono i ragazzi (il figlio in primis), il cantante non è stato riammesso a Sanremo, ma è diventato il personaggio più richiesto dalla tv. In alto il batibecco tra Morgan e il direttore Artistico di Sanremo, Gianmarco Mazzi.

    Riassumere la puntata di Porta a Porta di ieri sera non è facile: al cospetto di Vespa, del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, di Livia Turco, del filosofo Stefano Bonaga (ex della Parietti), di Carlo Giovanardi, Don Mazzi, il critico Marco Mangiarotti, un paio di psichiatri e, in collegamento, Claudia Mori, Morgan è diventata la pecorella smarrita da riportare all’ovile, che chiede aiuto per uscire dalla droga, che ammette le sue colpe, si cosparge il capo di cenere e quindi diventa il peccatore da salvare per la tv che sembra tornata ai fasti del ‘pulpito e cattedra’ della Rai monopolista anni ’60.

    Nonostante sia stato definito un pessimo esempio da tutti quelli che hanno commentato a caldo l‘intervista rilasciata a Max in cui confessava il consumo di cocaina, ritenendola un ottimo antidepressivo, Morgan è diventato l’ospite tv del momento. Per domenica se lo contendono Massimo Giletti a L’Arena e Simona Ventura a Quelli che il Calcio: “Eppure - ha detto Morgan – se sono un pessimo esempio lo sono sempre. Perché invitarmi dappertutto?“.

    Morgan non perde quindi il suo ‘spirito’: nonostante il tono contrito della puntata, Morgan tenta ancora di rompere la cortina di ipocrisia che circonda non solo il suo caso, ma in generale le ‘rappresentazioni mediatiche’ della realtà. Il suo bersagio principale è stato il direttore artistico di Sanremo 2010 Gianmarco Mazzi, che ha messo di fronte alle sue ‘ambiguità’: mentre Mazzi dichiarava che la decisione dall’esclusione da Sanremo 2010 era inevitabile, Morgan ha controbattuto dandogli del ‘bugiardo’: “Non erano queste le parole che mi hai detto al telefono; mi hai detto che fosse stato per te mi avresti tenuto e hai scaricato la responsabilità su Mazza (direttore di RaiUno, n.d.r.)”. In basso la seconda parte del video di apertura.



    Intanto la messa in onda della puntata ha chiarito il senso delle dichiarazioni rimbalzate già ieri pomeriggio durante la registrazione della puntata: “Chissenefrega di Sanremo” è stata l’headline che ha campeggiato ieri sulle agenzie di stampa, ma il senso era un po’ diverso da quello inizialmente inteso. Il concetto era, piuttosto, che dati i problemi in cui si trova, l’ultimo suo pensiero è quello di andare al Festival. E peraltro su richiesta di Don Mazzi.

    In basso l’estratto.



    Rivediamo anche la prima parte della sua partecipazione, nella quale torna sull’intervista a Max e ‘chiede’ aiuto.







    E Livia Turco si commuove, di fronte all’autenticità di Morgan.





    Sul caso sono stati intervistati anche Pupo, Enrico Ruggeri (che avevano già rilasciato dichiarazioni subito dopo le anticipazioni dell’intervista), mentre Claudia Mori è intervenuta in collegamento. Rivediamo gli interventi della Mori, che chiosa: “Sanremo non ti merita“. E Vespa risponde: “Con una pubblicità del genere la gara sarebbe falsata e se vincesse i giornali titolerebbero ‘Sanremo vinto da uno che inneggia alla droga’“.





    Insomma, la tv è divisa tra la condanna per l’apologia del consumo di droga – da cui Morgan ha preso le distanze – e la santificazione per l’ammissione di colpa. “Espia non andando a Sanremo” gli dice Bonaga (che ha fatto interventi davvero discutibili a nostro avviso) come se la remissione della colpa passasse per la kermesse canora più nazional-popolare d’Italia. Porta a Porta è diventato il vero ‘confessionale’ della tv, altro che Grande Fratello.

    Ma il sospetto che Morgan ci stia prendendo tutti intelligentemente in giro, mettendoci di fronte alle nostre ipocrisie, non ci abbandona.

    1265

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Festival di Sanremo 2013MorganPersonaggi TvPorta a PortaPrimo PianoVideoFestival di Sanremo 2010
    ALTRE NOTIZIE