Mondiali Calcio 2010, Italia-Paraguay 1-1: parla Marcello Lippi (video)

Mondiali Calcio 2010, Italia-Paraguay 1-1: parla Marcello Lippi (video)

Marcello Lippi fa il punto sulla Nazionale di Calcio Italiana al termine della partita Italia-Paraguay, esordio azzurro ai Mondiali 2010, terminata 1-1

    Per quanti non siano riusciti a seguire la conferenza stampa post Italia-Paraguay di ieri sera, debutto azzurro ai Mondiali di Calcio 2010 terminata sull’1-1, vi riproponiamo il video delle dichiarazioni di Lippi rilasciate ai giornalisti subito il 90′. Gli azzurri si dicono soddisfatti, anche se Lippi ammette la necessità di “dover crescere” soprattutto nella costruzione delle fasi conclusive, visto che l’attacco azzurro è stato poco incisivo, mentre in difesa si risente dell’infortunio del portiere Buffon. Ma vi lasciamo alle parole di Marcello Lippi, fiducioso nel futuro: “Siamo solo all’inizio del Mondiale“.

    La delusione c’è, l’ottimismo pure: questa la sensazione che dà Marcello Lippi, CT della Nazionale Italiana di calcio, nella conferenza stampa che ha seguito Italia-Paraguay, terminata sull’1-1. L’esordio azzurro ai Mondiali di Calcio 2010 non è stato brillante come i tifosi e i giornalisti si sarebbero aspettati, visto che in fin dei conti siamo i campioni in carica (checché ne pensi la Fifa). “Ma siamo solo all’inizio” ha detto Lippi e di tempo per crescere e mettere a punto i problemi in attacco ce n’è. Almeno altri due match, visto che il calendario delle partite dell’Italia ai Mondiali 2010 prevede il secondo incontro domenica 20 giugno alle 16.00 nello stadio di Nelspruit contro la Nuova Zelanda e giovedì 24 giugno a Johannesburg, sempre alle 16.00, contro la Slovacchia (in diretta su RaiUno).

    Insomma il CT cerca di non far calare l’entusiasmo negli spogliatoi, chiamando in causa anche il terreno scivoloso per la copiosa pioggia caduta su Città del Capo prima e durante la partita e il difficile controllo di palla (l’ormai famigerato Jabulani) che non facilitato le cose. Noi non possiamo far altro che continuare a fare il tifo, dandoci appuntamento davanti alla tv per le prossime partite dell’Italia, in caledario, come detto, domenica 20 e giovedì 24 giugno. In basso un estratto della conferenza stampa pre-partita.

    406