Moige contro il ‘Circo’ del Grande Fratello 9

Moige contro il ‘Circo’ del Grande Fratello 9

Il Moige scatenato contro il Grande Fratello 9, mandato in onda come se nulla fosse e con profonda mancanza di rispetto nei confronti delle vittime e degli sfollati del Terremoto in Abruzzo

    Il Moige lancia un comunicato al fulmicotone contro il Grande Fratello 9 per la totale mancanza di rispetto mostrata ieri nei confronti delle vittime e degli sfollati del Terremoto dell’Aquila. Contestato in particolare il ricorso al televoto: “Assurdo il televoto per l’eliminazione dei concorrenti poiché attualmente è possibile donare un euro per aiutare gli abruzzesi: altro schiaffo alla tragedia che si sta consumando”. in alto il ‘salvataggio’ di Marcello.

    I lettori più affezionati sanno bene che non siamo mai stati molto teneri nei confronti del Moige, ma questa volta non gli si può dare per niente torto. In un comunicato diffuso poche ore fa, il Moige accusa l’assoluta insensibilità mostrata dai responsabili del palinsesto di Canale 5, che hanno mandato in onda una puntata assolutamente permeabile alla drammatica situazione ancora in essere in Abruzzo.

    Sembra proprio non fermarsi di fronte a nulla la grande macchina del Grande Fratello, neanche di fronte a tragedie come quella che tutta l’Italia, e in particolare la Regione Abruzzo, sta vivendo – scrive il Moige – Ieri, infatti, è andata in onda una nuova puntata del famoso reality, cancellata forzatamente lunedì 5. E così, mentre nelle zone colpite dal sisma i soccorritori continuavano a cercare disperatamente supersiti e a trovare, invece, solo corpi senza vita, su Canale 5 andava tranquillamente in onda il grande circo del GF9”.

    Del resto noi stessi durante la blogcronaca di ieri abbiamo messo più volte in evidenza la difficoltà di seguire una puntata più che mai basata sulle chiacchiere inutili di tre ragazzi spronati dagli autori a dirsene di tutti i colori per una storia d’amore mai nata (vedi Vanessa, processata come se fosse la Monaca di Monza, e i battibecchi tra Marco e Alberto). Una puntata magari non tanto diversa dalle altre e proprio per questo più indigesta del solito. “Molti telespettatori hanno giudicato legittimamente inadeguate le liti, le volgarità e l’ipocrisia trasmessa dal programma in un momento in cui tutti le altre trasmissioni di puro intrattenimento si sono fermate per rispettare il dolore del Paese” ha scritto ancora il Moige.

    Ma al centro della polemica anche il doppio ricorso al televoto, prima per l’eliminazione dei nominati, poi per il ‘salvataggio’ di Marcello, eliminato dal gruppo. Ci si è limitati a ricordare in apertura e in chiusura il numero della Protezione Civile per una donazione via sms (che ricordiamo noi essere il 48580) poi si è tornati a chiedere i voti per l’eliminazione.

    La gestione del Grande Fratello si conferma ancora una volta una pietra dello scandalo per Canale 5: dopo averlo mandato in onda a pochi minuti dalla notizia della morte di Eluana Englaro (evento che scatenò l’ira di Enrico Mentana e il suo ‘licenziamento’), ora l’ammiraglia del Biscione non ferma il circo neanche per il Terremoto che ha fatto 279 morti e migliaia di feriti e di sfollati.

    Ancora più amara la considerazione che la14ma puntata del GF, inizialmente prevista per oggi – 9 aprile , è stata anticipata a ieri per paura che oggi si potessero svolgere i funerali delle vittime e che quindi fosse proclamato il lutto nazionale. Andare in onda a tutti i costi: questa sembra essere stata la parola d’ordine di Canale 5. Capiamo che ci sono interessi economici, che si tratta di Tv, ma almeno una scaletta più asciutta e meno gossippara si sarebbe anche potuta costruire.

    Ricordiamo in chiusura alcuni dei modi attraverso i quali è possibile fare donazioni per i terremotati:
    Mediafriends del gruppo Mediaset: causale “emergenza terremoto Abruzzo”, beneficiario Mediafriends, codice Iban: IT41 D030 6909 4006 1521 5320 387;
    Sky: causale “Sky per l’Abruzzo” sul conto IT 22 O 03226 01606 000500074972.
    Protezione Civile: possibile contribuire anche via SMS. Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia, d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, hanno attivato il 48580 per raccogliere fondi. Ogni Sms inviato contribuirà con 1 euro, che sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza. Chiamando il 48580 da rete fissa sarà possibile anche donare 2 euro.
    Poste Italiane: C/C 10 40 0000;
    Caritas: causale “TERREMOTO ABRUZZO” si possono inviare offerte a Caritas Italiana tramite C/C POSTALE N. 347013 o tramite UNICREDIT BANCA DI ROMA S.P.A. IBAN IT38 K03002 05206 000401120727
    Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
    * Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma – Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012
    * Allianz Bank, via San Claudio 82, Roma – Iban: IT26 F035 8903 2003 0157 0306 097
    * Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113
    * CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel. 06 66177001 (orario d’ufficio)

    824

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI