Modern Family, anticipazioni sulla seconda stagione

Modern Family, anticipazioni sulla seconda stagione

Steve Levitan anticipa qualche spoiler sulla seconda stagione di Modern Family, in cui i protagonisti avranno a che fare con

da in ABC, Interviste, Modern Family, Serie Tv, Serie TV Americane, Sitcom, Spoiler
Ultimo aggiornamento:

    Modern Family è stata la sitcom rivelazione della scorsa stagione, e siccome dopo averla ingiustamente trascurata l’abbiamo recuperata tutta in tre-giorni-tre, siamo in grado di anticiparvi qualcosina sulla seconda stagione, che continuerà sotto la direzione creative di Steve Levitan e Christopher Lloyd, creatori e showrunners, che però lavoreranno assieme da singoli avendo sciolto la partnership creativa e d’affari che durava da quattro anni. Alla base ci sarebbero divergenze creative ma anche il fatto che dopo un periodo duro per le comedy il genere sembra tirare: i due si erano infatti ‘messi insieme’ nel 2006, quando anche due grandi produttori come loro (Levitan con Just Shoot Me e Lloyd con Frasier) avevano problemi di ‘credito’. E per quanto riguarda gli spoiler sulla seconda stagione…

    Nella seconda stagione di Modern Family (al via il 22 settembre su ABC) i protagonisti della serie si troveranno a fare i conti nientemeno che con un terremoto: “Ci sarà un terremoto perché l’idea ci ronza in testa da un po’ di tempo”, ha anticipato il co-creatore e produttore Steven Levitan, “ma ci saranno anche molte buone storie e la mamma di Cam arriverà per una visita”.

    Niente paura comunque, il terremoto sarà “molto piccolo, ma spingerà le storie in direzioni differenti e ci servirà per vedere come i personaggi reagiscono al terremoto e quail problemi la scossa porterà in superficie: Mitchell (Jesse Tyler Ferguson) e Cameron (Eric Stonestreet) useranno il terremoto come scusa per andare via da un party, Jay (Ed O’Neill) deciderà di non andare in chiesa, mentre Gloria (Sofia Vergara) lo vede come un segno di Dio”.

    Ma a cosa si deve il successo di Modern Family? Secondo Levitan, “al fatto che ci ispiriamo a storie quotidiane, piccoli moment della nostra vita: ad esempio, mia moglie ed io quando andiamo al ristorante litighiamo su quale sia la via più breve per tornare a casa, ed anche questo può finire nella serie, con Phil e Claire che decidono di scoprire chi riesce a tornare a casa più velocemente”.

    Quanto all’impianto narrativo, “le storie saranno simili a quelle della prima stagione – conclude Levitan – ma scaveremo a fondo nei personaggi e cercheremo sempre nuove dinamiche. Sarà come la prima stagione, ma sperabilmente molto meglio”. Ed anche se gli sceneggiatori hanno igà scritto 14 dei 24 episodi previsti, per ora questo è tutto quello che ci è dato sapere…

    446

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ABCIntervisteModern FamilySerie TvSerie TV AmericaneSitcomSpoiler