Moana sbarca al RomaFictionFest: i video e le foto

Moana sbarca al RomaFictionFest: i video e le foto

Anteprima di successo per Moana, la miniserie dedicata alla pornostar Moana Pozzi prodotta da SkyCinemae presentata al RomaFictionFest

da in Fiction italiane, Primo Piano, Roma Fiction Fest, Sky, Video, Miniserie, moana, Moana-Pozzi, Sky Cinema, Violante-Placido
Ultimo aggiornamento:

    Anteprima di successo per Moana, la miniserie in due parti dedicata alla pornostar Moana Pozzi prodotta da SkyCinema e presentata al RomaFictionFest. Presente il cast, con Violante Placido nei panni del ‘mito’: l’attrice ora guarda al futuro e sogna di interpretare un’altra icona del costume italiano, Patty Pravo.

    Un breve trailer di 5′ e uno speciale realizzato da SkyCinema sul mito della pornostar Moana Pozzi sono bastati a riscaldare il pubblico del RomaFictionFest, accorso al Multisala Adriano per scoprire le prime scene di Moana, attesissima miniserie in due parti che arriverà sugli schermi Sky a novembre.

    Le prime scene presentate ai giornalisti e al pubblico hanno rivelato una Violante Placido credibile e sexy, nonostante le difficoltà dovute al facile e immediato paragone con la pornostar scomparsa a 33 anni nel 1994. A sfilare con lei sull’Orange Carpet del RFF anche Giorgia Wurth, che interpreta l’amica e collega Cicciolina, e Fausto Paravidino che interpreta il manager di Diva Futura Riccardo Schicchi. In basso il photocall.



    Presente anche il regista Alfredo Peyretti (subentrato in corso d’opera a Cristiano Bortone) che ha cercato (e prima di lui gli sceneggiatori) di restituire al pubblico tv la vita di una ragazza borghese di provincia, bellissima, di cultura e di educazione cattolica che ha preso in mano la sua vita per seguire la sua indole di spirito libero, la cui filosofia può essere ben riassunta dalla massima (talvolta abusata) “Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai”. Una donna controcorrente, che ha saputo fare della tradizionale ipocrisia dei benpensanti la chiave di volta per il suo successo, reso immortale da una prematura e misteriosa scomparsa.

    Un ruolo impegnativo per la Placido, che ha combattuto a lungo per ottenere la parte ma che ora spera di non restarne schiacciata. “Nell’interpretare Moana mi ha attirato la sfida, un personaggio del genere dà grandi possibilità di esplorare – ha dichiarato Violante Placido a il Messaggero – L’esperienza è stata travolgente, faticosissima, anche perchè c’è stato il cambio di regista. C’era tanto lavoro da fare e tutti non volevano tradire il ricordo di Moana. In tutti c’era una grande voglia di dare e fare. Io ho dato tutta me stessa e sono ancora un po’ frastornata perché le riprese sono finite da poco. Moana è una donna che mi ha insegnato delle cose. Sono felicissima e grata di aver partecipato al progetto“. Ma ora guarda già al futuro e spera di coronare presto un altro sogno, quello di interpretare Patty Pravo, la regina del Piper, il simbolo della ‘rivoluzione giovanile’ degli anni ’60. Lo spiega in un’intervista a Cinemotore che vi proponiamo in basso.



    Nessuna voglia di fermarsi, dunque, per Violante che non vuole rischiare di restare incastrata nel ‘santino’ di Moana, per quanto lusinghiero e importante nella sua carriera. Attendiamo con ansia la prima su Sky.

    (Foto: RomaFictionFest, Virgina Farneti per LaPresse)

    682

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fiction italianePrimo PianoRoma Fiction FestSkyVideoMiniseriemoanaMoana-PozziSky CinemaViolante-Placido