Mission: il video con Paola Barale ed Emanuele Filiberto, petizione sul web

Al via Mission, il docu-reality di RaiUno al centro di feroci polemiche, con Paola Barale ed Emanuele Filiberto

da , il

    Mission: il video con Paola Barale ed Emanuele Filiberto, petizione sul web

    Circola in rete il primo video di Mission, il contestatissimo docu-reality in programma per il 4 e l’11 dicembre 2013. La trasmissione è preceduta da una serie di polemiche feroci, che accusano la Rai di sfruttare la povertà e il dolore della gente per fare audience. Il popolo del web non è rimasto a guardare inerme e ha avviato addirittura una petizione per bloccarne la messa in onda.

    Alla base della discussa trasmissione vi è l’intento di mostrare al pubblico italiano le difficoltà con cui si trovano quotidianamente a fare i conti le popolazioni dei Paesi del Terzo Mondo. Nelle varie puntate di Mission alcune coppie di vip si recano presso dei campi profughi sparsi sul globo terrestre, adoperandosi come volontari. La finalità umanitaria è quella di gettar luce sulla realtà in questione, sensibilizzare l’opinione pubblica e sollecitare aiuti materiali da parte dei telespettatori.

    Il progetto è stato portato avanti con l’approvazione dell’Unhcr (l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e dell’Ong Intersos. Il sostegno di tali organizzazioni internazionali non è però bastato a fermare l’ondata d’indignazione che si è riversata sul web: per una Ong che ha dato il proprio benestare ve ne sono altre che invece hanno bollato Mission come un programma ‘inaccettabile’ e ‘inqualificabile’, tra cui spicca il Gus (Gruppo Umana Solidarietà).

    Mentre si invoca un intervento del presidente dalla commissione di Vigilanza Rai Roberto Fico, il popolo della rete ha aperto una petizione su Change.org, chiedendo che il docu-reality non venga mandato in onda. Al momento sono state raccolte più di 100mila firme.

    A dispetto di tutto e tutti, comunque, l’operazione va avanti e da viale Mazzini difendono a spada tratta la propria creatura. Il direttore di RaiUno, Giancarlo Leone, ha affidato a Twitter il proprio pensiero in merito:

    ‘Tv. Due deputati sollecitano presidente Vigilanza di visionare un programma ‪@RaiUno prima della messa in onda. #progresso o ‪#regresso?’

    Da oggi i detrattori del programma dispongono anche di materiale in più per attaccare, data la diffusione di un video con Paola Barale ed Emanuele Filiberto. I due saranno protagonisti della seconda puntata, che li vedrà dirigersi in un villaggio del Congo. Il filmato mostra il principe e la showgirl alle prese con tecniche di cottura sul fuoco e costruzione di edifici.

    A voi la visione e il giudizio.