Miss Italia 2012: le ragazze di Mirigliani indosseranno il costume intero

Miss Italia 2012: le ragazze di Mirigliani indosseranno il costume intero

Cambiamenti importanti a Miss Italia 2012: le ragazze in lizza indosseranno il costume intero al posto del bikini

    Miss Italia 2012 ragazze costume

    Piccola rivoluzione per le ragazze di Miss Italia 2012: addio bikini in favore del costume intero. Ad annunciare questa novità è la patron Patrizia Mirigliani, suggestionata dalle bellezze vintage anni Cinquanta o forse anche dal nuovo indirizzo impresso dalla nuova presidenza Rai di Anna Maria Tarantola: non più farfalline svolazzanti dagli abiti né obbrobri prodotti dalla chirurgia estetica.

    La figlia del compianto Enzo Mirigliani ha in mente per le sue miss un costume intero bianco o nero con un velo svolazzante su una spallina, sulla cui base si origineranno nuovi modelli. E le idee di moda non finiscono qui stando a quanto dichiarato ieri dalla Mirigliani ai microfoni dell’Ansa: ‘Con questa tipologia di costume ci riferiamo alla bellezza classica e a quella degli anni ’50, dei miti femminili, che ancora oggi ricordiamo e prendiamo ad esempio. E’ un lavoro realizzato tutto al femminile, con la responsabile dei quadri moda del programma Simona Cagnoni e con la costumista Maria Baiocco. Sto già pensando per il prossimo anno ad un tessuto eco-compatibile per sollecitare le mie ragazze a indirizzarsi verso il tema dell’ecologia‘.

    Si profila, dunque, un’edizione all’insegna della sobrietà in cui la figura della donna sia presentata in maniera diversa. Si parte dalla garbata conduzione di Fabrizio Frizzi per poi culminare con ospiti di grande valore sociale e umano come la ballerina Carla Fracci e Tara Gandhi, nipote del Mahatma leader della non violenza. La patron del concorso di bellezza è sempre più convinta di questo indirizzo: ‘Il concorso è sempre uscito con una bella immagine femminile ma oggi più che mai non ci sarà proprio il bikini. Condivido la posizione della presidente Tarantola e credo ci sia la necessità di dare una virata nel modo di porsi delle ragazze giovani che è molto omologato. Anche il pubblico web che ci segue dice che il bikini sarebbe fuori luogo… Ribadiamo un concetto di bellezza interiore oltre che esteriore, di spiritualità. ‘.

    E per le serate del 9 e 10 settembre in diretta su RaiUno l’elenco degli ospiti non si ferma qui.

    Infatti, la Mirigliani non disdegnerebbe altri grandi esempi femminili come Rita Levi Montalcini o anche Jane Fonda, un’attrice che è riuscita ad invecchiare splendidamente. E per strizzare l’occhio ai giovani potrebbero approdare sul palco nomi più ‘trendy’: ‘Un bell’esempio è Emma, una ragazza volitiva che è già una donna, o la Amoroso o la Tatangelo. Caterina Balivo è un altro dei nomi che sono stati fatti, è una nostra Miss, è diventata mamma da poco. Sarebbero tutti begli esempi di donne‘.

    E tra le miss in lizza più coperte e charmant spicca anche Miss Valle D’Aosta Chiara Danese, testimone al processo Ruby. Un gossip non poi così ghiotto forse, perché la mission resta anche quest’anno la ricerca di una Miss ‘nazionalpopolare’ nel senso migliore del termine: ‘Noi ragioniamo su un concetto di naturalezza. Miss Italia è un modello democratico di bellezza, che deve piacere a tutti, non la vamp‘.

    547

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Miss Italia 2016

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI