Miss Italia 2011, sfilano anche le escluse. Ecco le prime fasce

da , il

    E’ appena terminata la prima delle due serate della finalissima di Miss Italia 2011: sono state assegnate le prime tre fasce e annunciate le (prime) trenta miss che superano il turno e si preparano a conquistare la fascia di Miss Italia 2011. Ma attenzione: domani sera spazio ai ripescaggi. Intanto stasera sfilano Tiziana Piergianni e Raffaella Modugno, eliminate dalle pre-finale per foto osè. In alto la fotogallery con le trenta miss ancora in gara selezionate nel corso della prima delle due serate finali di Miss Italia 2011.

    Partiamo con la lista delle trenta miss che approdano alla seconda fase delle finali di Miss Italia 2011:

    01 Alessia Cervelli Miss Valle d’Aosta

    05 Valentina Vidal Miss Friuli Venezia Giulia

    08 Sarah Baderna Miss Emilia

    10 Michela Albiani Miss Toscana

    13 Maria Ludovica Perissinotto Miss Abruzzo

    14 Ilaria Rocchetti Miss Lazio

    15 Dalila Pasquariello Miss Campania

    16 Maura Manocchio Miss Molise

    17 Sara Teodoro Miss Puglia

    18 Stefania Bivone Miss Calabria

    19 Grazia Guerrieri Miss Basilicata

    21 Daniela Cau Miss Sardegna

    23 Alessia Tedeschi Miss Cinema Veribel Abruzzo

    25 Maria Falconieri Miss Cinema Veribel Puglia

    26 Silvia Sanna Miss Cinema Veribel Sardegna

    30 Francesca Scattolini Miss Eleganza SièLei Marche

    34 Maria Chiara Farina Miss Deborah Abruzzo

    35 Simona Colella Miss Deborah Molise

    36 Jeannette Sammartino Miss Deborah Sicilia

    38 Valentina Canevelli Miss Wella Liguria

    39 Barbara Storoni Miss Wella Lazio

    40 Maria Polverino Miss Wella Campania

    31 Eleonora Pierella Miss Eleganza SièLei Lazio

    43 Giulia Gambin Miss Miluna Veneto

    44 Chiara Caporalini Miss Miluna Toscana

    46 Mayra Pietrocola Miss Miluna Puglia

    49 Irene Cioni Miss Rocchetta BellezzaToscana

    51 Maria Selena Filippo Miss Rocchetta Bellezza Puglia

    55 Valentina Cammarota Miss Curve d’Italia Elena Mirò Campania

    60 Erika Bufano Miss Sportiva Basilicata

    E veniamo alle prime fasce assegnate questa sera:

    Miss Sorriso 2011: Sara Izzo (54), la miss caduta per le scale. Non è riuscita però ad approdare alla finale di domani (salvo ripescaggi dell’ultimo minuto). In gara per la fascia anche Rebecca Alessi (11) e Francesca Scattolini (30).

    Miss Ragazza In Gambissime 2011: Michela Albiani (10), ancora in lizza per Miss Italia 2011; in gara con Alessia Cervelli (1) e Stefania Bivone (18).

    Miss Tecnologia 2011: Irene Cioni (40), anche lei ancora in gara; in ballottaggio con lei Sarah Baderna (08) e Barbara Storoni (39).

    Miss Eleganza SìèLei 2011: Maria Ludovica Perissinotto (13), passata al prossimo turno.

    Miss Simpatia Esselunga 2011: Eleonora Pierella (31); con lei a contendersi la fascia Alessia Cervelli (1) e la già eliminata Virginia Cei (29).

    Miss Benessere Specchiasol 2011: Valentina Vidal (5), che prevale su Sarah Baderna (8) e Barbara Storoni (39).

    Infine l’ambito titolo di Miss Cinema Veribel 2011 va a Mara Dall’Armellina (6) che soffia la fascia a Valentina Canevelli (38) e Mayra Pietronicola (46). Per la vincitrice subito una parte nel prossimo film con Vncenzo Salemme, 10 regole per farmi innamorare, che per protagnista Guglielmo Scilla, meglio noto come Willwoosh. Eccezionalmente, quest’anno Miss Cinema mantiene la fascia anche nel caso in cui dovesse conquistare il titolo di Miss Italia.

    Non passa inosservata la presenza di due delle tre escluse per violazione dell’articolo 8 (comma F, specifica Frizzi) del regolamento, ovvero per foto osè: scendono, con qualche difficoltà, le scale del palatenda di Montecatini Tiziana Piergianni e Raffaella Modugno. Manca Alice Bellotto, che ormai imperversa in salotti tv e sulle coprtine dei settimanali con il suo fare polemico, cui evidentemente la Mirigliani non vuole dare ulteriore risalto. Sia la Piergianni che la Modugno recriminano, senza grandi polemiche, l’ingiustizia della squalifica: la Piergianni sottolinea che le foto incriminate sono state scattate per un servizio realizzato prima della sua maternità, quindi in piena carriera da modella, mentre la Modugno proclama la sua condizione di vittima. Quelle foto, infatti, erano state scattate per un workshop rivolto a giovani fotografi e non ha mai rilasciato una liberatoria alla pubblicazione: fino al suo approdo alle pre-finali, infatti, non erano mai comparse sul web, dove hanno fatto capolino non appena è stata annunciata la sua ‘promozione’ alla fase successiva del concorso. Insomma, la circolazione di quelle foto è stato un deliberato tentativo (riuscito?) di danneggiarla.

    Come però notano i giornalisti in studio, chi diventa protagonista di casi del genere finisce col conquistare più facilmente notorietà e contratti, in un’Italia in cui il pudore sembra rimasto solo un principio retrò, valido solo a Miss Italia (“Due finaliste ora sono al governo”, notano dalla stampa). Ma la Mirigliani non molla, annunciando che l’articolo 8 non si tocca.

    In tutto questo la prima puntata di Miss Italia 2011 è stata caratterizzata da tante chiacchere, per lo più inutili: ogni miss ha avuto la sua miniclip con annessa intervista (a base di mamme, cuccioli, nipotini, esaltazone della vita sana e richiamo ai solidi valori familiari); a queste vanno aggiunte le molte sezioni ‘talk’ dedicate ad opinionisti, stampa e giuria… insomma un gran parlare, sì gestito dal sempre equilibrato Frizzi, ma indigesto e interminabile (la puntata è terminata all’una di notte). E per fortuna sono solo due.

    Appuntamento a domani con la blogcronaca della finalissima di Miss Italia 2011.