Miss Italia 2010: Alessia Mancini, la sospetta trans, piange in diretta (video)

Miss Italia 2010: Alessia Mancini, la sospetta trans, piange in diretta (video)

Alessia Mancini (53, Miss Lazio), indicata da Dagospia come la presunta Trans di Miss Italia 2010, ha sfilato ieri sera sul palco del PalaLiabel, ma non è riuscita a trattenere le lacrime al microfono porto da Milly Carlucci

    Non c’è l’ha fatta Alessia Mancini (53, Miss Lazio) a lasciarsi alle spalle le polemiche che l’hanno investita sabato pomeriggio, alla vigilia della prima serata di Miss Italia 2010, quando Dagospia l’ha indicata come la trans iscritta al concorso di bellezza più longevo del nostro paese. E complice la lettura un comunicato ufficiale da parte della ‘patron’ Patrizia Mirigliani sul palco del PalaLiabel, la Mancini è scoppiata a piangere. Le lacrime, però, non hanno intenerito la giuria di esperti e il pubblico a casa, che non l’hanno inserita nella rosa delle cinque finaliste che stasera concorrono al titolo di Miss Italia 2010. Può solo sperare nel ripescaggio. In alto le immagini nel servizio di Rai News24.

    Le illazioni di essere una trans, lanciate via web da Dagospia, fanno di certo male ad Alessia Mancini, la 23enne romana omonima dell’ex Letterina – in gara con numero 53 ed eletta Miss Lazio – che si è ritrovata improvvisamente al centro dell’attenzione mediatica con una ‘fama’ che di certo non aiuta una sua eventuale carriera nel mondo dello spettacolo. Ma come giustamente ha osservato Guillermo Mariotto, i riflettori al momento sono tutti su di lei: “Prendila come una chance“, le dice il giudice, non cinico, ma estremamente consapevole dei meccanismi dello spettacolo, spronando la ragazza a vedere il lato positivo della vicenda per capitalizzarlo al meglio e fin da subito.

    Intanto Patrizia Mirigliani è decisa a non lasciar cadere la cosa: in un comunicato, letto in diretta sul palco del PalaLiabel, conferma la posizione dell’organizzazione del concorso, deciso a tutelare la privacy di tutte le concorrenti, e rilancia la minaccia di azioni legali della miss e del concorso.

    Tornando ad Alessia, le lacrime non sono servite a farla arrivare in finale ieri sera, ma può sperare nel ripescaggio di stasera: l’Italia l’aiuterà?

    322