Miley Cyrus: “Non sono una poco di buono!”

Miley Cyrus, beniamina dei teenager per il ruolo di Hannah Montana, si difende dalle critiche che gli vengono rivolte a causa del suo nuovo look trasgressivo: fa parte del mio percorso artistico ha dichiarato

da , il

    Miley Cyrus: Non sono una sgualdrina

    Miley Cyrus non ci sta e molto schiettamente risponde a quanti l’hanno criticata per la sua svolta trasgressiva messa in atto per il lancio del suo ultimo album, I Can’t Be Tamed. La simpatica interprete di Hannah Montana, idolo dei teenager di mezzo mondo, ammette di essersi mostrata con un’immagine decisamente più sexy nell’ultimo periodo ma precisa: “Non ho intenzione di trasformarmi in una sgualdrina”. E nel frattempo Perez Hilton, famosissimo blogger americano, potrebbe addirittura rischiare il carcere con la pesante accusa di pedopornografia per aver pubblicato una foto in cui Miley sembra essere senza slip.

    Il suo nuovo look decisamente sexy e trasgressivo deve essere rappresentativo del suo nuovo album intitolato I Can’t Be Tamed e per questo deve essere visto come un percorso artistico: Miley Cyrus giustifica così i body ultra-sgambati, attillati, scollati, e forse indossati senza biancheria intima, con cui si sta esibendo in tv e sui palcoscenici internazionali per presentare il suo nuovo progetto discografico.

    Non voglio mica essere come una che va in un club e tenta di rimorchiare più ragazzi possibile. Quello che sto cercando di fare è semplicemente di affermare un punto d’unione tra il mio album e il mio look, la maniera in cui mi presento deve essere rappresentativa della mia musica” ha dichiarato Miley cercando di mettere a tacere le polemiche sulla sua svolta sexy.

    La star di Hannah Montana non ha dunque alcuna intenzione di trasformarsi “in una sgualdrina” e tantomeno vuole che “la gente compri il mio disco per come mi vesto, ma per la mia musica”. Di certo però non può nascondere di sentirsi a suo agio con il suo corpo (lo dimostrano anche le foto-scandalo per Vanity Fair e gli autoscatti provocanti finiti sul web): “lavoro duro per essere in forma e so che posso mettere qualunque cosa mi faccia sentire bene. Quando hai 11 anni nessuno ti definirebbe sexy – ha spiegato Miley –, ma crescendo è un aspetto della tua personalità che emerge e con il quale devi confrontarti”.

    Le polemiche su Miley (che intanto può consolarsi con le tre nomination ai Teen Choice Awards 2010) non finiscono qui e potrebbero far finire seriamente nei guai il famoso blogger americano Perez Hilton che nei giorni scorsi sul suo Twitter ha postato una foto della Cyrus in cui sembra non portare gli slip, salvo poi rimuoverla immediatamente. Per lui alcuni hanno subito ipotizzato il reato di pedopornografia visto che Miley è ancora minorenne. Inizialmente Hilton si è difeso dalle accuse pubblicando altri scatti che dimostrerebbero che in realtà la giovanissima cantante-attrice indossava l’intimo. Questo però non lo salverebbe del tutto: la prima foto postata sembrava inequivocabile, l’ipotesi a questo punto è che il blogger abbia modificato l’immagine con Photoshop per renderla appositamente scandalosa.

    La ABC e la Disney non sono rimaste certo a guardare: in attesa che la situazione si sbrogli completamente hanno annunciato di aver deciso di togliere la pubblicità dal sito di Perez Hilton. Il blogger, attraverso una dichiarazione esclusiva a EW, è tornato a difendersi affermando che “la foto in questione, che non era pornografica e mostrava una Miley Cyrus completamente vestita, non è stata postata sul mio sito o tantomeno linkata“.

    Secondo E! Online la star e la sua famiglia non avrebbero intenzione di sporgere denuncia contro “un’idiota” come Hilton.