Miley Cyrus (Hannah Montana) chiede scusa per le foto scandalo (fotogallery)

Miley Cyrus (Hannah Montana) chiede scusa per le foto scandalo (fotogallery)

    Dopo le foto osè di Vanessa Hudgens, l’America e non ha dovuto fare i conti anche con quelle di Miley Cyrus (che all’inizio si pensava fossero un ‘falso’, con una sosia dell’attrice), la protagonista di Hannah Montana, show seguitissimo da bambini e adolescenti di tutto il mondo.

    In un comunicato pubblicato in esclusiva da People, la Cyrus (che giusto poco tempo fa affermava di non voler ripercorrere le orme di Britney Spears e Paris Hilton) ha definito le foto “del tutto sciocche e del tutto inappropriate. Chiedo perdono ai miei fan, che tanto mi sono cari e spero capiscano che anch’io commetto errori e non sono perfetta. Non avrei mai voluto che succedesse una cosa del genere, e chiedo sinceramente scusa a tutti: ho imparato dai miei errori, mi sono lasciata andare, ma adesso la mia famiglia e la mia fede mi guideranno nel corso della vita: il mio obiettivo, nella musica come nella recitazione, è quello di far felice chi mi guarda”. Per carità, non che le foto, contrariamente a quelle della star di High School Musical, siano così osé: in due (vedi fotogallery) è sdraiata accanto al suo fidanzato, in un’altra guarda provocante la telecamera mentre si abbassa la camicetta per far intravedere la biancheria.

    L’atteggiamento “disinibito” fa comunque a pugni con l’immagine familiare e rassicurante della Disney, che ha già minacciato di rescindere il contratto milionario, firmato proprio pochi giorni prima dello scandalo, per la pubblicazione delle sue “memorie”, che ripercorrono la rapida rincorsa al successo, dagli inizi nel Tennessee fino ai trionfi internazionali. E se secondo il New York Times le foto non incideranno sui guadagni della star e della Disney, la Cyrus se la prende pure con un servizio fotografico pubblicato da ‘Vanity Fair’: secondo la giovane artista, infatti, le foto di Annie Leibovitz, “dovevano essere foto ‘artistiche’, ma vedendo le immagini e leggendo il reportage provo vergogna”. In questo caso la Disney appoggia la protesta, accusando la rivista di aver “manipolato l’adolescente per vendere più copie. La foto suggerisce che Miley sia nuda, ma non lo è: è coperta con un lenzuolo, e sotto il lenzuolo ci sono i vestiti: originariamente vestiva un top color carne, ma gli è stato chiesto di toglierselo”. Interpellati da People, sia Vanity Fari che la Leibovitz si sono rifiutati di rispondere, ma in un comunicato rilasciato al New York Times, Beth Kseniak, portavoce di Vanity Fair e della Leibovitz, ha affermato come “i parenti di Miley [il servizio era con il padre di lei, il cantante di musica 'country', Billy Ray Cyrus, ndr] e tutto il suo staff sono stati sempre sul set”.

    490

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI