Milano City Tattoo: su DMAX la seconda stagione dedicata all’arte dei tatuatori

Il 12 marzo 2013 alle 22:55 su DMAX parte la seconda stagione di 'Milano City Tattoo', il primo programma italiano interamente dedicato al mondo dei tatuaggi

da , il

    Milano City Tattoo: su DMAX la seconda stagione dedicata all'arte dei tatuatori

    Sta per partire su DMAX la seconda stagione di Milano City Tattoo, il programma dedicato all’arte dei tatuatori, di produzione interamente italiana. Si riaprono quindi le porte del Milano City Ink, lo studio-galleria in cui prendono vita dei veri e propri capolavori nel loro genere. Interamente confermato il cast di esperti della prima edizione.

    Il famoso centro di tatuaggi, uno dei più noti in Italia, riapre al pubblico televisivo il 12 marzo. Ogni martedì, alle 22:55 su DMAX (canale 52 digitale terrestre e canale 28 di TivùSat) andrà in onda una puntata che ci illustrerà i segreti e il fascino di questa professione. Il tatuatore è a tutti gli effetti un artista e il cast della trasmissione sarà nuovamente messo alla prova con nuove sfide. I tatuatori del Milano City Ink dovranno soddisfare infatti le richieste e i desideri della clientela più esigente. Li vedremo prendere spunto da ciò che li circonda, o girare per le strade cittadine alla ricerca della giusta ispirazione. In questi nuovi episodi li conosceremo più da vicino, scavando a fondo nelle origini della propria passione. Contamporaneamente, ci verranno narrate anche le storie di quanti si presenteranno da loro con l’intento di farsi fare un tatuaggio: da chi vuole omaggiare il proprio sport preferito a chi decide di farsi imprimere sul corpo un samurai, passando per la particolare scelta di un artista multimediale.

    Anche in questa seconda stagione saranno presenti ospiti e clienti vip, come il pugile e Campione del Mondo Dilettanti Domenico Valentino e la conduttrice radiofonica e televisiva La Pina.

    Aggiornamento dell’11 marzo 2013 a cura di Valentina Proietti

    Milano City Tattoo: su DMAX la prima produzione italiana sul mondo dei tatuaggi

    Per tutti gli appassionati di tatuaggi è in arrivo su DMAX Milano City Tattoo, il primo prodotto televisivo italiano dedicato all’argomento. Non solo una moda estetica ma una vera e propria forma d’espressione artistica, quella dei tatuaggi è una pratica sempre più diffusa nel nostro Paese. E ora un trasmissione tv esplorerà cosa si cela dietro un atto tanto controverso quale quello di disegnare sulla pelle umana.

    Il Milano City Tattoo è più di uno studio dove realizzare tatuaggi, è una galleria d’arte dove trova spazio la creatività in tutte le sue forme, insieme a libri, quadri, sculture e disegni originali. Lo studio sarà teatro dei dodici episodi prodotti per Discovery da Zodiak Active, in cui lo spettatore conoscerà da vicino il mondo dei tatuaggi.

    Ogni disegno nasconde una storia e ciascuno comporta l’instaurarsi di un rapporto particolare con il tattoo artist. Il singolo tatuaggio ha un’importanza speciale per il cliente e il tatuatore è chiamato al difficile compito di soddisfare i desideri della persona che ha di fronte. Per questo ciascun disegno è in sè una piccola opera d’arte, unica nel suo genere e pregna di significati.

    Oltre a ospiti e artisti sia nazionali che stranieri, lo studio del Milano City Tattoo sarà occupato dal cast del programma, composto da esperti del settore.

    Morg è nata a Genova nel 1977, a 12 anni si è praticata da sola il suo primo tatuaggio e nel 2005 ha aperto il suo studio, il Morganic Heart Tattoo. Ha alle spalle 10 anni di studi artistici.

    Antonio ‘Macko’ Todisco è nato a Monopoli nel 1980 e si è avvicinato all’arte osservando il nonno dipingere. Il suo senso artistico è stato fortemente influenzato da un viaggio a Los Angeles nel 1994, da cui ha assorbito le atmosfere e i colori della città.

    Koji Yamaguchi è nato nel 1966 nella periferia di Tokyo e ha lavorato nello studio ‘Evil from the needle’ di Camden Town, a Londra. Nel 2000 ha inaugurato uno studio di grafica a Treviso con Fabrizio Urettini, mentre nel 2008 si è trasferito a Milano.

    Luca Natalini è nato a Montecatini nel 1976 e ha iniziato a praticare i primi tatuaggi quando era all’università. Ha lavorato per diversi anni in vari studi americani, a Long Island e in Connecticut, per poi tornare in patria nel 2009.

    Claudio De Rosa è nato a Milano nel 1981 e da due anni è ospite fisso del Milano City Ink. E’ noto nell’ambiente come Clod The Ripper.

    Il viaggio alla scoperta del senso intimistico e creativo dei tatuaggi parte il 16 ottobre su DMAX, canale 52 del digitale terrestre e 140 di Sky, e proseguirà ogni martedì alle 22:55.

    La sigla del programma, intitolata ‘Daggers Dragons and Hearts’ è opera del cantautore milanese Jack Jaselli, che sarà anche ospite di una puntata della trasmissione.

    Articolo originale del 15 ottobre 2012 a cura di Valentina Proietti