Mike Bongiorno, recuperate la salma e la bara

Mike Bongiorno, recuperate la salma e la bara

Sarebbero state ritrovate a Uttone la salma e la bara di Mike Bongiorno, erano state trafugate lo scorso 25 gennaio dal cimitero Dagnente di Arona

da in Attualità, Mike Bongiorno
Ultimo aggiornamento:

    cimitero di arona tomba trafugata mike


    Sono state recuperate la bara e la salma di Mike Bongiorno, scomparse qualche mese fa dal cimitero Arona, in Piemonte, dove il popolare conduttore era stato tumulato nel settembre 2009. Sono state ritrovate a Vittuone, in provincia di Milano, e la notizia è stata data da Marco Liorni in chiusura de La Vita in Diretta. La famiglia del Re del Quiz tira un respiro di sollievo anche se per avere la certezza che i resti ritrovati nel milanese siano quelli del presentatore bisognerà aspettare il test del Dna. Nella foto il cimitero di Dagnente, la frazione di Arona da cui la salma di Mike è stata trafugata lo scorso gennaio.

    Sono arrivati a Vittuone i carabinieri del comando provinciale di Novara che da mesi conducono le indagini sul furto delle spoglie di Mike Bongiorno, avvenuto nella notte fra il 24 e il 25 gennaio scorso nel cimitero di Dagnente di Arona. Proprio nel piccolo centro del milanese, infatti, un passante ha notato in un fossato di campagna una bara e ha avvertito immediatamente le forze dell’ordine.

    Stando alle dichiarazioni degli abitanti di Vittuone, la zona nella quale è stata ritrovata la bara è piuttosto frequentata: si suppone, quindi, che sia stata lasciata nella notte. Particolare anche la scelta del luogo: sembrerebbe che la salma di Mike sia stata lasciata in una roggia che scorre accanto alla cappelletta di Santa Maria del Lazzaretto, meta di pellegrinaggio e di devozione locale. Insomma, chi l’ha abbandonata lì voleva fosse ritrovata presto.

    Nei mesi scorsi non sono mancate le richieste di riscatto da parte di sciacalli: due persone sono state arrestate per aver tentato di estorcere del denaro alla famiglia Bongiorno, pur essendo del tutto estranee al fatto.
    Sempre la famiglia Bongiorno aveva scritto numerosi appelli su Gente e sul Corriere per richiedere la restituzione della salma del loro caro. Di fronte all’assoluta mancanza di piste concrete, la famiglia di Mike aveva poi deciso di rivolgersi a Chi l’ha visto?: fu uno dei figli del presentatore a fare un appello per la restituzione della salma.

    Oggi il ritrovamento: ‘Adesso siamo davvero felici’ ha dichiarato Niccolò Bongiorno, anche se saranno solo i rilievi scientifici a confermare che i resti siano proprio quelli di Mike. La salma è ora all’istituto di Medicina Legale di Milano e il ‘verdetto’ sull’identità della salma vi sarò solo domani. La targa ‘identificativa’ sulla bara, però, parrebbe fugare i dubbi, tanto da far sbilanciare i familiari. Noi speriamo davvero che l’incubo della famiglia Bongiorno sia terminato: come ha dichiarato anche Fiorello, sarebbe un bel regalo di Natale per la famiglia e per tutti i telespettatori che lo hanno amato.

    539

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàMike Bongiorno