Mike Bongiorno passa a Sky con Rischiatutto

Mike Bongiorno passa a Sky con Rischiatutto

Mike Bongiorno passa a Sky e ripropone Rischiatutto

    Mike Bongiorno ha firmato un contratto con Sky per riportare in tv Rischiatutto: si inizia con 12 puntate su SkyUno (Canale 109 di Sky). Alla faccia di Mediaset! In alto la storica sigla di Rischiatutto.

    Sky sta davvero saccheggiando il bacino di star tv figlie di Rai e Mediaset: dopo Lorella Cuccarini, Fiorello e Giorgio Panariello tocca alla colonna della tv italiana, Mike Bongiorno, tradito da Mediaset che non gli ha rinnovato il contratto.

    Dopo le tante polemiche seguite al suo spot a sorpresa su Sky a favore dell’amico Fiorello (che debutta su SkyUno il 2 aprile), la rivelazione di essere senza contratto e l’ospitata ad XFactor, arriva la notizia bomba: Mike Bongiorno passa a Sky! La notizia, a dirla tutta, era nell’aria: non si può lasciare un cavallo di razza, tornato ad una seconda gioventù con Fiorello, in scuderia in attesa di “progetti consoni ed adeguati al personaggio”, come fatto sapere da Mediaset all’indomani dello sfogo del conduttore tradito.

    E così Murdoch ne ha rapidamente approfittato: i progetti ci sono eccome, anche semplici, come quello di riproporre un grande successo della Rai monopolista degli anni ’70, Rischiatutto. Uno show che ha fatto epoca, che ha proposto per la prima volta la valletta parlante con Sabina Ciuffini, che ha visto il re del quiz fare i conti con le trasformazioni del pubblico e della tv in cinque anni di successi, a partire dal 1970, che ha eletto i concorrenti a veri e propri personaggi di culto, dalla signora Longari ad Andrea Fabbricatore.


    Vorrei far conoscere Rischiatutto ai giovani” aveva detto tempo fa Mike e il suo sogno sta per avverarsi: Mike ha firmato un contratto per 12 puntate di Rischiatutto, che immaginiamo facilmente rinnovabile. E così Bongiorno, che ultimamente ha varcato i cancelli di Sky Italia per registrare lo spot dello show di Fiorello e che sarà suo ospite nella prima o seconda puntata, ha deciso di trattenersi alla corte di re Murdoch, proprio lui che quasi trent’anni fa varcò i cancelli di TeleMilano per aiutare Silvio Berlusconi nella ‘titanica’ impresa di sfaldare il monopolio della Tv di Stato.

    Chissà cosa starà pensando Berlusconi? Secondo noi è in arrivo una tiratina d’orecchie per il figlio PierSilvio e per Fedele Confalonieri, che se lo sono lasciato sfuggire. E già vediamo la fila degli scontenti Rai e Mediaset (da Antonella Clerici a Enrico Mentana, passando per Enzo Iacchetti) avvicinarsi alle porte di Sky: bastava aprire la strada, e dopo l’adesione di Fiorello e Mike, insieme anche in questa nuova avventura, diremmo che è più che spianata per altri trasferimenti eccellenti.

    591