Mika a Che tempo che fa: ‘Questo è uno degli anni più importanti della mia vita’

Mika a Che tempo che fa: ‘Questo è uno degli anni più importanti della mia vita’

Mika a Che tempo che fa ha rivelato di essere reduce da uno degli anni più importanti della sua vita e di voler realizzare un musical a teatro

    Mika a Che tempo che fa ha dato prova, ancora una volta, della sua dolcezza (riconosciutagli anche da Luciana Littizzetto). Ospite di Fabio Fazio, il cantante di origini libanesi ha parlato, inevitabilmente, della sua esperienza a X Factor: “Questo è stato uno degli anni più importanti della mia vita, perché mi si è aperta un’altra finestra su una cultura, quella italiana, che non è troppo lontana dalla mia d’origine, quella libanese“.

    Presentatosi negli studi Rai con la classica capigliatura impomatata, un farfallino frangiato a una giacca dalla fantasia scozzese, il giudice del talent show di Sky ha raccontato come è riuscito a imparare l’italiano così in fretta. “In realtà, io sono dislessico. Ho iniziato a studiare italiano un mese e mezzo prima delle audizioni di X Factor, quindi a metà aprile. Non avrei potuto fare niente di tutto questo senza la mia insegnante siciliana che si chiama Isabella. Lei ha dovuto vedermi tutte la mattine, dimostrando di essere una donna molto forte perché io al mattino sono un mostro“.

    Il mattino non sembra avere l’oro in bocca per Mika. “Il periodo del giorno che mi piace di meno è il mattino perché sono un mostro. Con la vita che faccio, lavoro sempre di notte perciò non riesco mai ad andare a letto presto.

    Durante la notte io voglio lavorare, sono iperattivo. Ma al mattino sono come la desevoluzione umana: inizio come una scimmia, poi bevo il caffè e in un’ora ho fatto tutta l’evoluzione di Darwin per arrivare a come mi vedete di solito. Sai come ho fatto dopo alcune lezioni per togliermi la vergogna? Ho detto: chi se ne frega!“.

    Tra un applauso e l’altro del pubblico, Fazio ha chiesto all’ospite: “Senti, ma come s’impara a cantare?“. La risposta è stata seria e divertente al tempo stesso: “Guarda, io facevo musica classica e nel frattempo mi sono lanciato sulla musica contemporanèa (con l’accento sull’ultima e, ndr)”.

    Mika ha poi rivelato di non gradire il risotto (“Non mi piace: riso crudo, con una salsa. Dov’è la carne?“), prima di essere elogiato dal conduttore: “Voglio ringraziarti: non è comune trovare un artista così positivo, energico e spontaneo. Cosa vorresti consigliare ai giovani che volessero diventare pop star di successo?” “Studiare Paolo Conte“.

    Quindi ha confessato: “Vorrei fare un musical scritto da me, comunque un’opera teatrale“. Non sarà facile, almeno nei prossimi mesi: terminata l’esperienza di X Factor, infatti, Mika prenderà parte alla versione francese di un altro talent per cantanti, The Voice.

    506

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI