Michele Bravi si racconta prima del Festival di Sanremo 2017: ‘Mi sono innamorato, di un ragazzo’

Ecco alcune dichiarazioni del giovane cantante umbro in vista della kermesse canora.

da , il

    Michele Bravi si racconta prima di Sanremo 2017 in cui debutterà come Big in gara. Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013 che presto canterà ‘Il diario degli errori’ al Festival della canzone italiana, si è aperto ai fan raccontando quell’amore presente nelle sue canzoni, raccontando quell’amore che, per la prima volta, l’ha davvero travolto: ‘Mi sono innamorato, di un ragazzo’. Questo, un grande passo avanti per Michele Bravi, così timido e, sino a poco tempo fa, non ancora pronto a parlare della propria intimità.

    Michele Bravi, in gara al Festival di Sanremo dal 7 febbraio 2017, ha reso nota una parte di sé tenuta nascosta per almeno due anni. In vista della kermesse canora di Rai1, il giovane cantante ha deciso di raccontarsi in un’intervista con il giornale Vanity Fair: ‘È successo che mi sono innamorato. Una storia molto particolare con un ragazzo che fa il regista, molto diverso da me. È durata due anni ma, in termini di quello che succedeva tra noi, forse qualche giorno’.

    Da queste parole traspare un tema oggigiorno discusso e diffuso in particolar modo nel mondo dello spettacolo, quale quello legato all’omosessualità: ‘Non ho bisogno di fare coming out perché nessun giovane si stupisce che mi sia innamorato di un ragazzo, e penso che nessuno dei miei coetanei si tirerebbe indietro se gli capitasse di provare un’emozione per una persona dello stesso sesso’.

    Secondo il giovane cantante, il primo amore è tutto perfetto, tutto bellissimo ma con un’unica pecca: ti mancano le regole del gioco. Quando le impari, ormai è troppo tardi. ‘Le pagine degli errori restano lì, non puoi strapparle dal diario, e quando gli errori diventano tanti è difficile che possa esserci un epilogo felice’.

    ‘Il diario degli errori’ è il nome del brano che il ventiduenne porterà al Festival di Sanremo 2017, un diario vero e proprio che racconta la vita del giovane cantante citando i vari errori, da quelli professionali a quelli personali a quelli che commetti la prima volta che ti innamori. Michele Bravi spiega: ‘Nel ritornello dico ‘almeno tu rimani fuori dal mio diario degli errori’, perché si presuppone che il diario sia stato ormai chiuso e sia arrivata un’altra occasione’.

    Si tratta, dunque, di una storia finita ma non dimenticata. Si tratta di un’emozione, il resto è irrilevante.

    Il giovane cantante ha dovuto affrontare la stampa già qualche tempo fa, a seguito della vittoria del talent show che l’ha reso noto al pubblico italiano, quando qualcuno lo aveva definito ‘morto e finito’. Questo, il periodo più buio della sua vita.

    Ora, invece, Michele si è dimostrato un ragazzo maturo, pronto ad affrontare i fan e la realtà svelando la propria intimità e tratti della vita privata.

    Il giovane ha infine concluso: ‘Questa è stata la prima volta che ho sentito che un pezzo di vita si attaccava a un’altra persona’.