Michael Vartan boccia il remake di Alias

Michael Vartan boccia il remake di Alias: "Non so se sia vero, ma mi sentirei a disagio se lo facessero senza noi protagonisti originali"

da , il

    A Michael Vartan non piace il (rumoreggiato) remake di Alias: la notizia è circolata nei giorni scorsi, quando i media americani riportavano che finito Lost e floppato FlashForward, la ABC stesse cercando una serie in grado di attrarre i telespettatori orfani dell’isola di JJ Abrams, Damon Lindelof e Carlton Cuse, ed avesse deciso di provarci con Alias, serie creata da JJ ed andata in onda dal 2001 al 2006.

    Tra i protagonisti della serie originale c’era Michael Vartan (attualmente in HawthoRNe), che però non è propriamente entusiasta della cosa: “Ho sentito qualche rumors qua e là – ha detto ‘Michael Vaughn’ – ma nessuno mi ha chiamato per chiedermi di apparire in questo remake di Alias, e siccome sono tutti rumors non ho neanche chiamato qualcuno che avesse anche solo vagamente partecipato allo show per chiedergli se le storie fossero vere“.

    Vartan ha anche rivelato che sarebbbe “a disagio“, se il remake di Alias fosse fatto con un nuovo cast, “penso che quello del remake sia un rumors infondato, ma se fosse vero e non chiamassero il cast originale sarebbe un po’ strano. Ne parlavo proprio l’altro giorno, un conto è fare un remake delle Charlie’s Angels (sempre su ABC, ndr) senza nessuno del cast originale, visto che è passato del tempo, ma penso che Victor (Garber), Jennifer (Garner), io e Bradley (Cooper), siamo ancora abbastanza giovani da poter fare questa cosa“.

    E insomma, conclude Vartan, “se rivisiteranno Alias con un nuovo cast, per essere totalmente onesti penso che non perché noi siamo stati grandiosi, ma non penso che sarà un gran successo, sarebbe molto strano“.