Michael Jackson, i funerali domenica 5 luglio

Michael Jackson, i funerali domenica 5 luglio

La salma di Michael Jackson sarà esposta da venerdì 3 luglio a Neverland, dove dovrebbero svolgersi domenica i funerali in forma riservata

    Sembrerebbe sciolta la prognosi per i funerali di Michael Jackson, scomparso a 50 anni il 25 giugno scorso. Venerdì la salma sarà trasferita nel ranch di Neverland, dove i fans potranno rendergli l’ultimo saluto, mentre domenica si svolgerà un rito funebre in forma privata. E intanto circolano le foto delle prove del suo ultimo tour, That Is It.

    Come ipotizzato, il Re del Pop Michael Jackson potrà essere salutato dai suoi fans prima della cerimonia funebre che si svolgerà in forma riservata domenica 5 luglio, alla presenza dei parenti e degli amici più stretti. Da venerdì 3 luglio la salma di Jackson (che partirà da Los Angeles nella mattinata di giovedì accompagnata da un lungo corteo di auto, circa una trentina) sarà esposta in una teca trasparente nel suo ex ranch di Neverland, pronto ad accogliere migliaia di fans da tutto il mondo (atteso circa un milione di persone): ancora da chiarire se il cantante verrà tumulato in quello che fu il suo buen ritiro prima del crack finanziario che ne determinò l’ipoteca. L’ipotesi è molto probabile, visto che potrebbe trasformarsi in una continua meta di pellegrinaggi come Graceland, la ‘mitica’ villa dell’ex suocero Elvis Presley.

    Lasciamo alla cronaca e alle agenzie di stampa il continuo susseguirsi di notizie circa le battaglie legali sulla custodia dei tre figli (che non sarebbero biologicamente suoi), sulla disputa testamentaria tra fratelli e genitori, così come preferiamo sorvolare sulle autopsie e sulle mille testimonianze post-mortem di cui sono pieni siti internet Usa e stampa rosa di mezzo mondo.

    Vi mostriamo, però, le foto scattate 48 ore prima della morte di Jackson, immortalato durante le prove del suo ultimo tour, That Is It, che sarebbe dovuto partire a giorni a Londra. Foto che ritraggono il cantante in buone condizioni, in grado di ballare e di dar vita a uno spettacolo che i suoi fans non avrebbero dimenticato.

    Nel frattempo, come accaduto mentre era ancora in vita, tutti danno l’impressione di approfittare del Re del Pop, del suo mito, del suo patrimonio, per guadagnarci il massimo possibile. Noi ci auguriamo solo che riesca, un giorno, a riposare in pace.

    (Foto: Dailymail.co.uk, NBC Washington)

    394