Mengoni attacca Belen: ‘Per far soldi bisogna avere un bel sedere e chiamarsi Rodriguez’

Mengoni attacca Belen: ‘Per far soldi bisogna avere un bel sedere e chiamarsi Rodriguez’

Marco Mengoni attacca Belen e dice che per far soldi serve 'avere un bel sedere e chiamarsi di cognome Rodriguez'

    Marco Mengoni in posa

    Marco Mengoni attacca Belen Rodriguez: il re matto in un’intervista al Corriere Nazionale ha parlato del suo prossimo tour teatrale e di come faccia musica solo per passione perché – a suo giudizio – cantare non ti rende ricco. Nelle pagine del quotidiano il vincitore di X Factor nel 2010 ha detto di come sia comunque difficile per lui andare avanti, in poche parole la vita di un cantante famoso ai tempi della crisi. Per Mengoni: ‘Oggi per fare soldi bisogna avere un bel sedere e chiamarsi di cognome Rodriguez: io non ho nessuno dei due‘. La sua dichiarazione avrà uno strascico di polemiche.

    Prima di parlare di Belen Rodriguez, sempre più prezzemolina delle notizie italiane, il re matto parla del suo tour teatrale in partenza, uno spettacolo che lo rende particolarmente orgoglioso visto che l’ha curato lui in persona: ‘È uno show faticosissimo. Quando sono sul palco non mi rendo conto di come viene lo show, perché non mi vedo e lo vivo da un’altra angolazione rispetto al pubblico. Però mi diverto anche se, ripeto, è una vera fatica. Si tratta di uno spettacolo che fa della suggestione visiva e sonora il suo punto di forza, in cui musica, movimento scenico, luci e scenografie si uniscono tra loro, per toccare ancor più da vicino l’anima di chi ascolta. In più torna al mondo soul che mi appartiene da sempre. Tutto passa sotto i miei occhi: sia durante la preparazione che nel corso del tour. Sono veramente un rompiballe‘.

    Marco Mengoni ha vinto X Factor 3 ed è a oggi uno dei più grandi talenti sfornati dallo show di Sky Uno, ma nonostante il successo anche il ragazzo di Narni ha dovuto fare la sua gavetta: ‘Le opportunità per fortuna sono sempre tante. Per quanto riguarda la mia esperienza, prima del talent per le case discografiche non andavo bene: o ero troppo bravo o non ero adatto, insomma mi rispondevano cose di questo genere.

    Il talent mi ha aiutato, ma la gavetta l’ho fatta e tanta. Mi esibivo nei pub, ai matrimoni o alle feste. Il difficile però è mantenere il successo che arriva all’improvviso‘.

    Mengoni ammette di non essersi montato la testa e di vivere la sua vita in modo semplice nonostante sia diventato famoso: ‘Basta guardare il mio conto in banca. Questo lavoro lo faccio per passione, non certo per arricchirmi, consideri che giro con una Smart e sono tornato a vivere con i miei genitori. Oggi per fare soldi bisogna avere un bel sedere e chiamarsi di cognome Rodriguez: io non ho nessuno dei due. Quindi… Non so cosa aspettarmi dal futuro, di certo è che, ci sono stati momenti migliori, sia per l’arte che per la musica‘. Il riferimento a Belen – come prevedibile – avrà uno strascico di polemiche, ma il re Matto un po’ di ragione ce l’ha…

    584

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Belen RodriguezMarco MengoniMusica

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI