Memphis Beat: la seconda e ultima stagione da stasera su Premium Crime

Memphis Beat: la seconda e ultima stagione da stasera su Premium Crime

Debutta stasera sul canale digitale terrestre Premium Crime la seconda e ultima stagione di Memphis Beat, serie tv poliziesca americana prodotta tra gli altri da George Clooney

da in Mediaset Premium, Prima serata, Prime Visioni, Programmi Digitale Terrestre, Serie Tv, Serie TV Americane, Serie TV Crime, Premium Crime
Ultimo aggiornamento:

    Memphis Beat, l’originale serie tv poliziesca americana che mescola adrenalina e comicità sulle note di Elvis Presley, torna da stasera su Premium Crime con la seconda e ultima inedita stagione. I 10 episodi finali della serie prodotta da George Clooney che ha visto protagonista Jason Lee, ex skater professionista e volto di My Name is Earl, nei panni di un detective sui generis che ama esibirsi con le canzoni del mitico Elvis, andranno in onda tutti i giovedì alle 21:15 in prima visione assoluta sul canale del digitale terrestre a pagamento di Mediaset Premium dedicato agli appassionati di film e telefilm gialli.

    Memphis Beat, ideata da Liz Garcia e Joshua Harto, è stata coprodotta da Warner Bros. Television e Smokehouse Pictures, la casa di produzione fondata da George Clooney, e nonostante i buoni ascolti registrati è stata cancellata da TNT dopo sole due stagioni di messa in onda. L’originale poliziesco è stato visto in media da 4 milioni di telespettatori, che però non sono bastati a garantirgli il rinnovo: numeri troppo bassi in confronto agli altri show di successo del network.

    La serie ruota intorno a Dwight Hendricks, un eccentrico detective della polizia di Memphis, interpretato da Jason Lee, che nel tempo libero, quando dunque non è impegnato a proteggere dai furfanti la sua città, ama dare sfogo alla sua più grande passione: quella per la musica blues. E così di notte si diverte a cantare e a esibirsi nei pub della città statunitense sulle note di Elvis Presley, il suo idolo musicale di cui riesce a fare anche un’insuperabile imitazione.

    Dwight è un detective sui generis non solo perché adora trasformarsi nell’Elvis dei giorni nostri ma anche perché assume spesso comportamenti poco ortodossi durante le sue indagini e per questo finisce sempre con lo scontrarsi con il tenente Tanya Rice (Alfre Woodard, Desperate Housewives), il suo nuovo capo precisino. Nel cast dei protagonisti ci sono anche Celia Weston, nei panni di Paula Ann Hendricks, la mamma di Dwight, Sam Hennings (Csi Miami, Cold Case, Dollhouse, Eleventh Hour), nel ruolo del detective Charlie ‘Whitehead’ White, compagno di Hendricks, DJ Qualls (Road Trip, My Name Is Earl, Monk, Scrubs e Numb3rs), la ‘recluta’ Davey Sutton, e Leonard Earl Howze, il Detective Reginald Greenback.

    Davvero numerose le guest star della seconda stagione di Memphis Beat, tra cui spiccano Lance Henriksen (Millenium, Allien, Terminator) e la modella e attrice Beau Jesse Garrett (I fantastici 4, Crimanl Mind:Suspect Behavior, Tron: Legacy) che saranno coinvolti nel primo episodio in onda stasera alle 21:15 su Premium Crime in cui Dwight deve scoprire se uno degli agenti del suo dipartimento è corrotto e colluso con la criminalità di Memphis. Tra gli altri volti noti che compariranno nel corso dell’ultima stagione ci sono anche Michael Parè, Garret Dillahunt (Raising Hope, Terminator: The Sarah Connor Chronicles), il musicista Keb Mo, Kelly Lynch e Gail O’Grady (NYDP, American Dreams).

    525

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mediaset PremiumPrima serataPrime VisioniProgrammi Digitale TerrestreSerie TvSerie TV AmericaneSerie TV CrimePremium Crime