Melita Toniolo, eroina provocante per promo saga fantasy

melita toniolo ha posato per la campagna promozionale della nuova saga fantasy al femminile intitolata Maya, creata da iginio straffi, papà delle winx, e dalla giornalista silvia brena

da , il

    Melita Toniolo vuole stupire tutti i suoi fan: eccola in versione manga nei panni di una eroina sexy, ruolo in cui si cala alla perfezione, per pubblicizzare la nuova saga fantasy Maya creata dal papà delle mitiche Winx.

    Impossibile negarlo: Melita Toniolo sprizza sensualità da tutti i pori. Saranno le sue generose curve, il suo sguardo languido, il suo essere naturalmente provocante, sta di fatto che la parola sexy è quella che più le si addice per descriverla, non per niente è stata la Diavolita di Lucignolo.

    Sarà per questo che l’ex gieffina, nonché ex concorrente de La Talpa 3, è stata scelta come testimonial della campagna promozionale televisiva per il lancio della nuova saga fantasy-mistery al femminile, Maya, ideata da Iginio Straffi, creatore dei fenomeni Winx e Huntik, e dalla giornalista Silvia Brena.

    Melita ha prestato il volto a Maya Fox, la protagonista dei romanzi (il primo è uscito a ottobre, il secondo è atteso per la fine dell’estate). Maya è una diciassettenne molto speciale che oltre a doversi districare tra i problemi adolescenziali e una madre distratta, deve fare i conti anche con tanti misteri (riesce a comunicare con il padre morto) e con l’imminente rischio della fine del mondo. Come se non bastasse c’è un pericoloso serial killer che le dà la caccia.

    Ecco come la Toniolo descrive la giovane eroina in una intervista rilasciata a Visto: Maya “è sempre arrabbiata col mondo e cerca di nascondersi da tutti dietro un look dark. Io, come lei, sono sempre arrabbiata per una mia insoddisfazione personale. Sono una pessimista che vede sempre tutto nero”. E a proposito dei misteri di cui è ricca la nuova saga ha confessato: “mi affascinano molto benché per me le entità più incomprensibili resteranno sempre gli uomini”.

    Che con l’ex bodyguard di Michelle Hunziker ci sia ancora qualche problema?