Mediaset vs Nemici di Maria: parla Etabeta, ideatrice del forum e “vittima” di YouTube

Mediaset vs Nemici di Maria: parla Etabeta, ideatrice del forum e “vittima” di YouTube

Televisionando ha intervistato Etabeta di Manikomio ideatrice e curatrice del Forum Nemici di Maria

da in Amici 2016, Forum, Interviste, Maria De Filippi, Mediaset, Programmi TV, Reality Show, Talent Show, Web, censura, luca-zanforlin, Rivideo, YouTube
Ultimo aggiornamento:

    Il sito dei Nemici di Maria

    La settima edizione di Amici è stata caratterizzata dalle polemiche, fuori e dentro la scuola, polemiche che non si sono certo calmate con la fine del programma. Di qualche giorno fa la cancellazione del canale YouTube dei Nemici di Maria, sito che da anni segue la trasmissione e finora “tollerato”, seguito da autori e protagonisti del reality. Motivazione, violazione del copyright. Grandi le proteste dei fans del sito e dell’annesso forum, che dopo una pausa di protesta ha ripreso a funzionare, con spirito ancora più critico e combattivo. Abbiamo raggiunto Etabeta, tra le fondatrici del sito e ideatrice del forum, il cui canale YT, Etabetabetissima, è stato vittima della censura Mediaset. Di seguito l’intervista.

    Del fatto abbiamo già accennato in un precedente articolo, in cui abbiamo messo in evidenza le massicce strategie commerciali che Mediaset ha deciso di auutare al termine della settima edizione di Amici. Un’edizione che, vuoi per gli allievi (su tutti Marco Carta), vuoi per le furiose liti che ormai costituiscono il nerbo del programma, ha avuto una risonanza senza precedenti sui media, dalla carta stampata al web. Un risultato che si affianca ai dati d’ascolto, che testimoniano l’interesse e l’affetto del pubblico per un “talent” capace di catalizzare ogni giorno milioni di persone (non solo giovanissime) sia con la striscia quotidiana – che non a caso prosegue indefessa - sia con gli speciali e i serali.
    La grande copertura mediatica non ha sempre coinciso con giudizi lusinghieri: in molti, tra i critici – su tutti Aldo Grasso – e comuni fans, hanno evidenziato la deriva trash del programma, sempre più incline allo scontro (ripetitivo e non sempre costruttivo) tra gli allievi e i docenti, vero must dell’edizione appena conclusasi, cui hanno fato da corollario le lotte di “classe” (non certo socioeconomiche) e le querele tra docenti.

    Per capitalizzare al meglio questo enorme riscontro di pubblico, Mediaset ha deciso di concentrare la propria attenzione sui contenuti video legati ad Amici, al momento disponibili gratuitamente sia su Video Mediaset che su Rivideo, dove è visibile la puntata finale. Mossa indiscutibile e ragionevole, che è però coincisa con la segnalazione a YouTube di materiali lesivi del diritto di copyright postati in abbondanza – e con precisione – da diversi utenti. Fra tutti Etabeta, ideatrice del forum Nemici di Maria e curatrice da anni di una sezione video con le esibizioni e i momenti migliori delle edizioni di Amici. Inevitabile conseguenza la cancellazione d’ufficio del canale Etabetissima per violazione dei termini contrattuali. Migliaia di filmati scomparsi da YouTube dopo anni di serena sopravvivenza, che hanno colpito i materiali targati Canale 5. Il sospetto che ciò preluda ad una commercializzazione dei materiali tramite i siti istituzionali di Mediaset è più che legittimo.

    La cancellazione del canale di Etabetabetissima ha avuto per i fans il sapore di una censura. Per protesta il sito e il forum sono rimasti chiusi per un paio di giorni.
    Ma ricostruiamo con lei l’avventura di Nemici di Maria, la sua genesi a la sua crescita. E soprattutto cerchiamo di capire perchè si diventa Nemici di Maria.

    Cap.I La piccola storia di Amicidipendenti della prim’ora…ovvero Amici si nasce ma Nemici si diventa

    Nell’autunno 2003 iniziò la terza edizione di AMICI e io come molti altri scrivevamo sul forum ufficiale i nostri apprezzamenti e le nostre critiche sui partecipanti al gioco. Quell’edizione portò alla luce uno strano fenomeno, il PONGO, ovvero l’ampia malleabilità del regolamento che da quel momento in poi fu facilmente plasmato a seconda delle necessità degli Autori.
    Il caso di specie fu rappresentato dalla sfida Emanuela Boldetti vs Gio Minella (amichevolmente definita ‘Steccolecco’) in odore di raccomandazione. Vinse la Minella prima della chiusura natalizia con una sfida non televisiva riproposta solamente dopo il rientro dalle vacanze, ma per tutto il periodo natalizio il televoto riportava la Boldetti come votabile e quindi in forza alla classe mentre era ormai già stata eliminata in una sfida dall’esito ‘scandaloso’. Molti messaggi di protesta invasero il forum ufficiale che non trovò miglior soluzione che quella della censura di massa, simulando guasti tecnici per evitare di essere sommerso da ingiurie e minacce. Come reazione all’attaggiamento della Redazione, ci allontanammo dal Forum ufficiale: questa emigrazione prese poi i contorni di un esodo, via via che gli altri utenti si accorsero che le nostre richieste di spiegazione venivano inesorabilmente cestinate. Continuavano a compartre solo messaggi esortativi, tipo ‘TTVTB Pinco’, ‘Pallino sei un cucciolo adorabile’ e via di questo passo. A quel punto, noi irridentisti della prima ora scovammo un forum libero da vincoli di iscrizione nel fu sito di MANIKOMIO e mediante il passaparola iniziammo a darci appuntamento in questo nuovo spazio. Il numero di coloro che si ribellavano al ‘Pongoregolamento’ crebbe rapidamente, incrementando così i forumisti. In una notte buia e tempestosa..(?) il buon Manikomio tirò le cuoia e ci lasciò con un palmo di naso a guardare straniti un monitor che si rifiutava di visualizzare la grafica familiare. Passammo alcuni giorni a sbattere, in pieno panico, i nostri Modem analogici sperando che gli scossoni potessero in qualche modo ripristinare la home defunta.
    L’idea mi venne all’improvviso.
    Dai primi motori di ricerca, mi feci guidare alla ricerca di uno spazio che potesse accogliere tutti gli orfani del Maniko e potesse ospitare futuri internauti che appoggiassero la nostra causa.
    Capitai in FreeForumZone e con poche e semplici mosse creai il FORUM di Nemici di Maria e Cicciobaffo, con l’allettante sottotitolo di ‘Forum alternativo al forum ufficiale di Maria de Filippi’ e fu subito un successo.

    Chi arrivava era in sintonia con lo spirito cazzaro e dissacratore dei soci fondatori e presto i nostri topic si riempirono di veri capolavori di satira e ironia. Correva l’anno 2004 nel mese di Marzo al quinto giorno solare. Da quel di’ l’appuntamento con gli amici fu quotidiano e irrinunciabile quasi si trattasse di dipendenza fisica“.

    Un successo davvero straordinario quello del Forum che oggi conta 12 collaboratori a libera partecipazione attiva, tutti adulti e impegnati negli studi universitari o nel lavoro: del resto l’età media dei collaboratori non è proprio adolescenziale, visto che si aggira intorno ai 35 anni. L’unica impegnata nel campo informatico è proprio Etabeta: grazie alla sua abilità nel creare effetti speciali elementari ma molto apprezzati, gli ‘aborigeni del web’, come li definisce lei stessa, finirono per attribuirle il titolo onorario di ‘Maca’ (alla Abatantuono).

    Dall’apertura del forum, nel marzo del 2004, all’acquisto e alla gestione di un dominio, www.nemicidimaria.com, il passo fu breve e determinato proprio dall’enorme successo registrato in pochi mesi. Etabeta continua così il suo racconto.

    Cap. II La crescita

    La nascita del sito fu quasi un obbligo per poter gestire cio’ che il forum non permetteva inserire.
    Mi accollai le spese del dominio nemicidimaria.com e cercai di creare un centro di raccolta di materiale multimediale senza fini di lucro e senza vincoli di registrazione, dove poter attingere a materiale da prelevare gratuitamente e utilizzare per le proprie necessità.
    Appena comparve YouTube, trasferii tutto il materiale video che quotidianamente elaboravo sul canale Etabetabetissima e creai un grande archivio che conteneva circa 2000 clips del programma Amici suddivise per edizione e puntate giornaliere trasmesse da Canale 5.
    Dovetti ampliare l’attrezzatura con hardware dedicato alle necessità e sviluppai dei software che mi potessero alleggerire il lavoro di editing e di upload nel Tubo.
    Il successo dell’ultima edizione rivista sul Tubo fu eclatante.

    Etabetabetissima ha stazionato per tutta la durata di Amici 7 fra il 13mo e il 70mo posto nella classifica MONDIALE dei canali più seguiti…mica pizza&fichi! E forse anche per questo la RTI ha fatto un ‘pensierino’ sul probabile business Rivideo“.

    Numeri da capogiro quelli del canale di Etabetabetissima, altrettanto esaltanti quelli del forum dei Nemici di Maria, con 1323 utenti registrati e circa un 1.400.000 visite uniche registrate dall’estate 2007 (compreso quindi il periodo di pausa estiva della trasmissione) e una media di 300 visitatori collegati durante la giornata nel periodo di messa in onda.

    Ma la vittoria di Marco Carta, ultimo atto della settima edizione di Amici, ha segnato una svolta nella storia del sito: la cancellazione del Canale YouTube ha lasciato basiti i Nemici di Maria che da un giorno ad un altro hanno visto il proprio lavoro, frutto di una vera passione per il talent, oltre i suoi aspetti più marcatamente spettacolar-televisivi, cancellato in un istante. E le motiviazioni non sono difficile da immaginare per Etabeta.

    Cap. III La cancellazione

    Come cita il regolamento di YouTube, i canali ritenuti ‘non in regola’ possono essere azzerati senza alcun preavviso.
    E così è stato.
    Improvvisamente il nostro archivio pubblico è stato cancellato per le note questioni di Copyright, di cui però ci si è accorti dopo 3 anni di vita tranquilla. Guardacaso il canale si è rivelato FUORILEGGE solo ora che si apre un canale a pagamento per rivedere la trasmissione della Fascino srl. Sia il canale Etabetabetissima che il Sito/Forum erano (e sono) ben conosciuti da anni e frequentati da tutti i ragazzi di Amici, compresi gli autori che, per loro ammissione, leggono il forum con regolarità divertendosi pure, come confessato, ad esempio da Chicco Sfondrini. Non è certo un caso che Nemici sia citato nel libro A un passo dal Sogno, senza contare che i ragazzi di Amici ci hanno citato spessissimo durante i pomeridiani, sia per i soprannomi che ‘affibbiamo’ loro, sia per i fotomontaggi che li vede protagonisti. Federico, il vincitore dell’anno scorso, portò un nostro fotomontaggio addirittura a Verissimo.
    Se alla base della cancellazione ci sono indubbie motivazioni economiche, non capisco l’accanimento contro l’archivio storico delle passate edizioni, che con il businnes Rivideo non c’entrano nulla.
    Sarebbero bastati pochi contatti civili per ottenere una meno drastica soluzione del caso copyright
    “.

    Non sono mancate ai nemici attestazioni di stima e di ‘solidarietà’ sia per il ‘sopruso’ subito sia per il loro modo di gestire il sito.

    La cancellazione del canale di YouTube ha scatenato una marea di proteste anche se localizzate in blog o forum simpatizzanti di Nemicidimaria, ma ho ricevuto un’ infinità di messaggi solidali con il nostro modo di concepire l’informazione tematica, sempre aggiornata e totalfree. Certamente chi si è trovato improvvisamente in mutande (leggi FanClub) ha manifestato solidarietà interessata, ma tanto vale accettare tutto in casi come questi senza distinzione di provenienza“.

    Quello che ha lasciato con l’amaro in bocca è stata la mancanza di contatti con gli autori e i responsabili della trasmissione, tiratisi (anche giustamente) fuori dalla vicenda considerato che i diritti della trasmissione sono della rete, non (almeno a quanto ne sappiamo) della produzione. In ogni caso Etabeta non manca di esprimere il suo rammarico per alcuni comportamenti.

    Avrei gradito che qualche personaggio della Fascino avesse perorato la nostra causa. Se fossi chiamata a giudicare il comportamento di Maria De Filippi parlerei di Omissione di Soccorso, soprattutto per quel che riguarda lo storico di Amici. Faccio fatica a credere che lo storico del canale non potesse essere risparmiato. Alla RTI/Rivideo interessa solo l’attuale edizione e probabilmente quelle future, ma il trascorso era un bene condivisibile senza problemi, dato che non rientra nella distribuzione PAY del canale a banda larga di Mediaset. L’edizione appena terminata ha beneficiato di una diffusa copertura su Internet e voglio pensare che il grande successo di pubblico di Amici 7 sia anche merito nostro, in quanto informatori/diffusori online di materiale inerente il programma. In fin dei conti siamo stati un mezzo per avvicinare ad Amici tutti coloro per i quali era praticamente impossibile, per varie ragioni, seguire il programma nei tempi canonici di diffusione televisiva“.

    Cap. IV Il futuro

    Dopo un pausa dovuta alla necessità di riflettere sul da farsi sito e forum hanno riaperto. Continueremo con lo spirito che ci ha sempre contraddistinto e nel rispetto del Regolamento che ci siamo imposti. Alla base del regolamento ‘nemico’ (Comandamenti) c’è il rispetto per le altrui opinioni, la messa al bando del fanclubbismo integralista e l’obbligo di scrivere in italiano, senza utilizzare il vocabolario degli SMS molto in voga fra i ragazzini e frequentatori di FanClub. Tutti possono collaborare: chiunque abbia capacità, voglia e creatività può sbizzarrirsi nell’assemblare video o fotomontaggi, sicuro di trovare sempre uno spazio libero, considerato peraltro che non esistono banner pubblicitari che ne riducano ‘l’abitabilità’. Per quanto riguarda il rapporto con la trasmissione, siamo nati con AMICI, cresciuti con AMICI, ma non vogliamo morire per AMICI.
    La disaffezione per la trasmissione cult è tangibile nel nostro mondo, quindi cercheremo di rinnovarci rivolgendo il nostro interesse ad altre proposte televisive che spazino nel mondo dell’arte e dello spettacolo.
    Del resto Amici è stato inquinato nelle ultime tre edizioni da una crescente tendenza al trash, che l’ha progressivamente relegato nel novero degli spettacoli televisivi diseducativi e illusori per migliaia di ragazzi che vedono nel format la facile risoluzione alle loro speranze pseudo-artistiche. Il programma sarebbe facilmente migliorabile: basterebbe recuperare la formula iniziale. Senza dubbio Amici, in termini mediatici ed economici, è una macchina infallibile. Sull’aspetto autoriale, di gestione dello spettacolo, parecchie sarebbero le cose da rivedere, ma a noi va bene così. Noi non puntiamo alla censura Amica, anzi, incoraggiamo i comportamenti zanforliniani (Luca Zanforlin, autore, n.d.r.) e sfondrinistici (Chicco Sfondrini, autore, n.d.r.). Guai se non fossero così…
    “.

    Così parlò Etabeta, che ringraziamo per averci concesso questa intervista. Naturalmente siamo pronti ad ascoltare l’altra campana, qualora gli autori, Rti, Mediaset volessero ribattere a quanto detto da noi, nei nostri vari articoli, o da Etabeta nella sua intervista. Una cosa però è chiara, non si diventa Nemici ‘a prescindere’, ma ‘a ragione’.

    2768

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Amici 2016ForumIntervisteMaria De FilippiMediasetProgrammi TVReality ShowTalent ShowWebcensuraluca-zanforlinRivideoYouTube Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI