Mediaset: via il Grande Fratello da YouTube

Il tribunale di Roma ha deciso l'immediata rimozione da YouTube di tutti i video riguardanti il Grande Fratello illecitamente caricati

da , il

    Mediaset ha vinto la lunga battaglia contro YouTube: la nona sezione del Tribunale civile di Roma ha disposto la rimozione immediata di tutti i video caricati illecitamente dagli utenti riguardanti il Grande Fratello. Si conclude così una parte della causa iniziata nel 2008, con grande soddisfazione del Biscione che plaude al provvedimento che “per la prima volta accoglie le richieste dei broadcaster e degli editori a vedere tutelati i diritti e l’esclusività dei propri contenuti, generati con importanti investimenti che finanziano l’intero sistema dell’informazione e dell’intrattenimento internazionale“. ha scritto in una nota Mediaset.

    Un punto a favore di Mediaset nella lunga guerra che da un anno la vede opposta a Youtube (alla quale ha chiesto 500 milioni di euro di danni), come molti altre emittenti internazionali: la rimozione dei video riguardanti il Grande Fratello è una decisione importante che riconosce davanti alla legge “il ruolo dei siti come Youtube che non sono semplici ‘provider di spazi web’ – scrive Mediaset- ma veri e propri editori che devono rispondere alle regole come tutti gli altri media. Anche Youtube ha quindi la responsabilità dei contenuti che sfrutta pubblicitariamente“.

    Mediaset, inoltre, sottolinea che “l‘ordinanza di oggi non censura internet ma ne allarga i confini. Tutti gli editori, Mediaset in testa, possono ora investire nella propria offerta gratuita sul web a beneficio dei navigatori, certi di un contesto di regole definite. Tutti gli operatori internet, a cominciare da Youtube, potranno stringere accordi con Mediaset e gli altri editori in un quadro di legalità e di reciproca soddisfazione“.

    Intanto prepariamoci a una valanga di profili cancellati.