Mediaset: ‘Sky paghi i nostri contenuti ritrasmessi’, continua la guerra fredda tra i colossi della tv

Mediaset: ‘Sky paghi i nostri contenuti ritrasmessi’, continua la guerra fredda tra i colossi della tv

Mediaset: 'Sky paghi i nostri contenuti ritrasmessi'

    Britain

    Un terremoto per i contenuti ritrasmessi. La guerra tra Mediaset e Sky continua, le due aziende infatti sono sempre più una contro l’altra. Dopo la saga infinita per i diritti tv di calcio, lo sbarco di Sky Tg24 sul digitale terrestre e la compravendita in corso tra Sky e l’editore Viacom per acquisire il canale 8 generalista del digitale terrestre (MTV), Mediaset s’ispira a Viale Mazzini – su per giù una richiesta simile è arrivata dalla Rai un po’ di tempo fa – e chiede alla pay tv satellitare di pagare per i contenuti Mediaset (ri)trasmessi sulla parabola firmata Murdoch.

    Finora si tratta di un annuncio, ma non è da escludere che alle parole seguano richieste più formali. Quello che chiede Mediaset a Sky in termini tecnici si chiama retransmission fee: in sostanza, secondo l’azienda col Biscione nel logo, Sky dovrebbe pagare per (ri)trasmettere i canali Mediaset sulla pay tv.

    Una proposta – legittima o meno non saremo certo a noi a dirlo – che sembra avere tutta l’aria di una nuovo tassello giudiziario, da portare avanti in una battaglia (anche legale) in corso da anni – e acuitasi più di recente – tra i due colossi della televisione.

    In maniera informale, Mediaset si sarebbe ispirata a quanto fatto dalla Rai un po’ di tempo fa. Vi ricordate l’altra storia (infinita pure quella) dei canali Rai oscurati su Sky? Bene, sembra fare scuola. Tramite la super manager Gina Nieri, infatti, Mediaset ha fatto sapere di trovarsi in una condizione tale da struccare il botton, come direbbe Mara Venier.

    In sintesi: o mi paghi per quello che ritrasmetti o tolgo i miei canali da Sky.

    Un modus operandi, quello che auspica Mediaset, che fuori Paese è già più che un esperimento soltanto. Negli Usa, in Germania, in Gran Bretagna, ad esempio, il business dei diritti legati alla retransmission fee non viene sottovalutato – c’è chi dice valga intorno ai 100 milioni di euro l’anno – e porta non poco nelle casse dei più importanti broadcaster. L’Agcom, però, interpellata dagli addetti ai lavori, (per ora) sembra essersene lavata la mani: la decisione presa tempo fa per la Rai? Varrebbe solo per Viale Mazzini. Per Mediaset è tutto da vedere, ma come andrà a finire?

    508

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MediasetSky
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI