Mediaset risponde a Mazza: “Commenti inopportuni, non faccia il critico tv”

Mediaset risponde a Mazza: “Commenti inopportuni, non faccia il critico tv”

Mediaset risponde alle critiche di Mauro Mazza sulla tv orripilante di Bonolis

    Mediaset risponde piccata all’intervista rilasciata da Mauro Mazza, direttore di RaiUno, e pubblicata ieri da Repubblica nella quale esprimeva giudizi non proprio lusinghieri su Ciao Darwin 6 e sulla deriva ‘orripilante’ di certa tv. A mezzo comunicato stampa, il Biscione si indigna e giudica inopportune le parole di Mazza: “Mediaset si guarda bene dal giudicare i programmi della Rai, con qualche eccezione per riconoscere, quando lo pensiamo davvero, la bravura e la professionalità di chi li idea e li conduce“. E aggiunge: “Il direttore di RaiUno lasci i verdetti sui programmi ai critici e soprattutto al pubblico“.

    Che cosa aveva detto ieri, tramite Repubblica, il direttore Mauro Mazza di così sconveniente e inopportuno da scatenare la reazione di Mediaset? Di fronte alla ‘rivendicazione’ di essere tornato a fare una tv ‘garbata’ il direttore si era spinto a un commento sui programma Mediaset: “Quando la volgarità è così diffusa, una tv rispettosa rappresenta un momento di serenità ma non significa nascondere la realtà, solo mostrarne il lato migliore. La stagione ha offerto anche esempi orripilanti: cosa ci può essere dopo una donna in costume da bagno coi vermi sulla sua pancia e le galline che la beccano? È una tv drogata che fa male a chi la fa e a chi la guarda“.

    Evidente il riferimento a Ciao Darwin, a difesa del quale è immediatamente sceso in campo il Biscione: “Mediaset si guarda bene dal giudicare i programmi della Rai, con qualche eccezione per riconoscere, quando lo pensiamo davvero, la bravura e la professionalità di chi li idea e li conduce – si legge in un comunicato diffuso da Mediaset – Ma che il neodirettore di RaiUno, che gestisce una rete tv da 10 mesi dopo una carriera tutta giornalistica, arrivi a definire “orripilante” la proposta di una rete concorrente e di un conduttore del livello di Paolo Bonolis è del tutto inopportuno“.
    E aggiunge: “Il direttore di RaiUno lasci i verdetti sui programmi ai critici e soprattutto al pubblico. Che infatti si è dimostrato completamente in disaccordo con lui, riconoscendo alle 10 puntate di “Ciao Darwin” di Paolo Bonolis il titolo di programma in assoluto più visto e apprezzato della stagione televisiva“. E come direbbe Peppino De Filippo “Ho detto tutto”…

    E’ ovviamente intervenuto anche Paolo Bonolis, chiamato direttamente in causa da Mazza e punto sul vivo: tramite Ansa ribatte in maniera secca e provocatoria: “Io lascio i vermetti senza i quali da anni mi sono mosso lo stesso, lui però lascia la personale copertura politica e vediamo che succede senza vento nelle vele“. E rievoca Del Noce, l’ex direttore che lo volle a Sanremo: “E’ infantile circoscrivere il lavoro di anni in una sola cosa.

    Mazza è molto bravo e anche io, se Del Noce non potesse, lo vorrei nella direzione di un mio ideale palinsesto tv“.

    Baruffe tra ‘innamorati’? O la volpe che non raggiunge l’uva?

    532