Mediaset, i misteri di Lost in Tribe

Mediaset, i misteri di Lost in Tribe

Il nuovo reality di Paola Perego è avvolto nel mistero: non si capisce da quale format sia ripreso

    I loghi di The Lost Tribe e Nirvana

    Poche sorprese nei palinsesti Mediaset per l’Autunno 2009, visto che le varie ‘novità’ erano già state ampiamente anticipate. Resta però da sciogliere un nodo: cos’è questo Lost in Tribe, il reality d’esordio della stagione condotto da Paola Perego? Che si tratti di una via di mezzo tra Nirvana della Optimystix Entertainment e di The Lost Tribes della Cornerbox Productions?

    Resta ancora avvolto dal mistero il nuovo reality vip condotto da Paola Perego che prenderà il via a inizio settembre e che occuperà il prime time del lunedì di Canale 5 per contrastare XFactor 3 su RaiDue, in attesa dell’inizio dell’edizione-fiume (ben cinque mesi, non crediamo di poter sopravvivere) del Grande Fratello 10, prevista per il 26 ottobre.

    Durante la Notte dei Palinsesti,ovvero il galà di presentazione dei palinsesti Mediaset per l’autunno 2009, Massimo Donelli, direttore di Canale 5, si è limitato ad annunciare la nascita di questo nuovo reality, tratto dal format Lost in Tribe, che vedrà scontrarsi due squadre di vip in un contesto selvaggio, ricostruito in India. Beh, di un adventure reality vip si tratta, qualcosa di molto simile all’Isola dei Famosi, anche se il comunicato stampa Mediaset parla anche di somiglianze con XFactor (!).

    I loghi di The Lost Tribe e Nirvana
    Finora si era parlato del ritorno di Survivor, ora invece spunta questo ‘format’, di cui però in rete non siamo riusciti a trovare alcuna notizia. A parte che non è chiaro se si intitoli Lost in Tribe o Lost in Tribue (nessuna occorrenza in entrambe i casi). Altro ‘mistero’, a nostro avviso figlio di una certa confusione, riguarda la natura di questo format: sempre il comunicato stampa di Mediaset definisce il nuovo reality della Perego “tratto dal format originale Lost in Tribue“: è quindi una creazione Mediaset cui è stato dato un titolo inglese per renderlo più credibile o in prospettiva di una vendita all’estero?

    Possibili un paio di soluzioni. La prima è che sia tratto da The Lost Tribes, una via di mezzo tra un documentario e un reality prodotto dall’australiana Cornerbox Productions, in collaborazione con Eyeworks Touchdown e andato in onda nel maggio 2007 sul canale australiano Nine Network: si tratta di una serie di sei appuntamenti da un’ora che narra le vicende di tre famiglie australiane scaraventate in un luogo sconosciuto e chiamate a vivere per 10 giorni insieme a tre tribù tra le più isolate del pianeta, adattandosi a seguire il loro stile di vita.

    Se ci riusciranno diventarenno membri della tribù. Di fatto non c’è lo schema di gioco proprio di un reality e il tutto ha il sapore di un documentario.
    In basso un estratto:


    Altra possibilità vede il nuovo programma figlio di un format della Optymistix Entertainment, che fa parte del gruppo Spark come Triangle, la casa di produzione che normalmente realizza i programmi di Paola Perego (da La Talpa a Questa Domenica). Il format in questione si chiama Nirvana: 12 concorrenti (tra vip e gente comune) vengono spediti in India e divisi in tre gruppi: ogni gruppo vivrà a casa di un Guru seguendone i precetti e lo stile di vita, svegliandosi alle 4 del mattino, mangiando rigidamente vegetariano, seguendo gli esercizi di meditazione, il tutto per rinnovarsi spiritualmente e trovare il Nirvana, appunto.

    Beh, a occhio il reality della Perego potrebbe essere una via di mezzo tra i due format: questo giustificherebbe la definizione di “tratto da un format originale”. Noi ci siamo divertiti a fare un po’ di ricerche: magari verremo smentiti, ma le tracce ci sembrano queste.

    781

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE