Mediaset contro Sky per la Digital Key

Mediaset ha presentato un esposto all'Antitrust contro la Digital Key, la chiavetta per la sintonizzazione del digitale terrestre, offerta con l'abbonamento al bouquet satellitare

da , il

    Mediaset ha presentato un esposto all’Antitrust contro la Digital Key, la chiavetta per la sintonizzazione del digitale terrestre, offerta con l’abbonamento al bouquet satellitare. Per il Biscione violerebbe la normativa comunitaria e nazionale sulla concorrenza, per Sky è uno strumento rapido di digitalizzazione del Paese e un servizio per i cittadini.

    La guerra tra Sky e Mediaset non conosce tregua: dopo la denuncia di Sky contro Mediaset per l’ostracismo di Publitalia ’80 verso le campagne pubblicitarie del monopolista satellitare, ora Mediaset risponde con un esposto all’Antitrust contro la chiavetta digitale compresa in una delle offerte del bouquet satellitare.

    Secondo Mediaset, la distribuzione da parte di Sky di questa chiavetta è contraria alla normativa comunitaria e nazionale sulla concorrenza, che impedisce a un’impresa dominante di ostacolare l’ingresso sul mercato di concorrenti tramite vendite abbinate o aggregate dei propri prodotti, e costituisce una violazione degli impegni assunti nel 2003 da News Corp., il colosso della comunicazione guidato da Rupert Murdoch, in occasione della fusione Telepiù-Stream. All’epoca infatti Sky si impegnò a non intraprendere ulteriori attività di DTT, né come rete né come operatore al dettaglio, almeno fino alla fine del 2011.

    Il fine della Digital Key, che non consente l’accesso né ai servizi interattivi né ai contenuti a pagamento, è quello di frenare la diffusione sul mercato di decoder che consentano di ricevere i programmi a pagamento e i servizi interattivi di altri operatori – scrive Mediaset in una nota stampa – , il tutto evidentemente a danno dei consumatori che vedranno così limitata la loro possibilità di scelta a livello di offerta e di contenuti“.

    In sostanza Mediaset teme che abbinando il dtt alla sua offerta satellitare, Sky abbatta il rischio della concorrenza del digitale terrestre, che “avrebbe dovuto costituire l’alternativa al suo monopolio“, come scrive Mediaset, e che invece diventerebbe, con la chiavetta, “strumento di ulteriore rafforzamento di tale monopolio“. Un “paradosso” per Mediaset che quindi chiede l’intervento dell’Antitrust.

    Dal canto suo Sky risponde con un altro comunicato stampa a firma dell’amministratore delegato, Tom Mockridge, che definisce la Digital Key “una semplice iniziativa che garantirà a milioni di famiglie la possibilità di fruire dell’offerta in chiaro sul digitale terrestre in modo facile ed efficace“.

    E’ uno strumento che aiuta il processo di digitalizzazione del Paese – continua Mockridge – offrendo un servizio per i consumatori in un mercato in veloce sviluppo. Uno sviluppo che, evidentemente, non è facile da accettare per un gruppo come Mediaset che per molti anni è stato, ed è ancora oggi, il principale soggetto privato operante in Italia nella televisione commerciale e dominante nel mercato della pubblicità“.

    Che il Biscione abbia ‘paura’ è un dato di fatto: Sky l’ha già superato nei ricavi pubblicitari e si prepara a fare di meglio nel prossimo anno. In più sta per arrivare Cielo, nuovo canale dtt targato Sky: nella guerra della comunicazione non ci sono più confini.