Maurizio Crozza, da Razzi a Renzi: le imitazioni ‘nel Paese delle meraviglie’

Maurizio Crozza, da Razzi a Renzi: le imitazioni ‘nel Paese delle meraviglie’

Maurizio Crozza imita Razzi, Renzi, Berlusconi, Papa Francesco, Antonio Conte, etc

    Imitazioni originali. E’ il paradosso di Maurizio Crozza: le imitazioni più famose sono tra quelle più belle. Tante volte ce lo siamo chiesti: il migliore? Crozza a Ballarò che prende in giro Renzi, o nel Paese delle meraviglie quando imita Razzi, Antonio Conte o Flavio Briatore? Certo è che tra il Celeste Roberto Formigoni e Silvio Berlusconi en travesti nei panni della Regina Elisabetta, o alla regia del Renzi Show, proprio non si sa.

    Ma non solo: Papa Francesco sembra ispirarsi all’accento di Belen Rodriguez, mentre l’ala cattolica di La7 scompare nella triade ‘verde’ portata in scena con le imitazioni-parodia di Umberto Bossi, Roberto Maroni e, ultimo ma solo per apparizione in video, il leghistissimo Matteo Salvini. Se poi ognuno ha il suo suoogno, c’è il Flavio Briatore di turno che orfano della sua Elisabetta Gregoracci made in sud passa dal casereccio al mondano acquisito, con l’inglese maccheronico appreso… in Kenya.

    Imitazioni originali sì ma non solo imitazioni. Oltre alla parodia, anche personaggi nuovi di zecca – certamente ispirati chissà a chi. Come Fuffas, l’architetto un po’ gaio, un po’ immerso in una vuota expertise che ha piccoli problemi con le procedure a cavallo tra il lecito e l’illecito dell’Expo, su cui Crozza spesso si concentra.

    La bellezza di Crozza, che qualche volta si lascia scappare qualche battuta che pende troppo da una parte, è anche nelle reazioni dei personaggi imitati, che spesso diventano spunto e ri-costruzione per continuare a dare linfa all’appuntamento settimanale e quest’anno all’intera stagione, che ha raggiunto in itinere le 100 puntate.

    Si pensi alla minaccia di querela di Roberto Formigoni dopo che il Maurizio nazionale l’ha rappresentato nei panni di Jep Gambardella de La Grande Bellezza saturo di banconote, o l’immarcescibile Antonio Razzi, senatore affabulatore tra interviste-freddure con lo zampino di Andrea Zalone e canzoncine ad hoc dedicate agli esperti della po-litica (ferma a liti o, esagerando con l’etimologia, a teste dure come la pietra).

    Su Rai3 la copertina di Ballarò, su La7 lo show.

    Venerdì l’ultima puntata di questa stagione. Noi di Televisionando saremo in diretta web minuto per minuto.

    SEGUI LA PUNTATA IN DIRETTA

    479

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI