Maurizio Crozza a diMartedì su La7, copertina: ‘L’incontro Renzi – sindacati è uno speed date’

Maurizio Crozza a diMartedì su La7, copertina: ‘L’incontro Renzi – sindacati è uno speed date’

La copertina di Maurizio Crozza a diMartedì su La7 prende di mira il controverso incontro tra il governo e i fidanzati

da in diMartedì, La 7, Maurizio Crozza, Talk Show
Ultimo aggiornamento:

    Puntuale anche questa settimana torna la copertina di Maurizio Crozza a diMartedì su La7. Il comico genovese prende spunto dagli ultimi eventi della settimana tra i quali svetta il criptico incontro tra il governo ed i sindacati avvenuto proprio oggi. Da grande protagonista della politica italiana attuale, il premier Matteo Renzi si merita il solito ampio spazio nel monologo di Crozza che non risparmia tuttavia altre simpatiche stoccate a Silvio Berlusconi, Susanna Camusso e Pierluigi Bersani senza dimenticare i due esponenti politici in studio: Guglielmo Epifani e Giovanni Toti.

    Maurizio Crozza apre il suo consueto intervento a diMartedì ironizzando sulla scarsa qualità dell’audio della precedente puntata ed agganciandosi così all’assenza di synch tra Renzi ed i sindacati. Proprio oggi ha avuto luogo l’incontro tra le due parti impegnate ad occuparsi di articolo 18, Tfr, salari e contratti ma la durata e la modalità non convincono affatto: ‘Solo un’oretta? Era più lo speed date… Alle 8 del mattino le sinapsi dell’italiano medio suggeriscono solo caffè‘. E proprio l’atipicità di questo vertice suggerisce scenari tanto imprevedibili quanto divertenti: ‘Appena arrivata la Camusso ha appeso il cappotto sulla Madia’. Secondo Crozza i problemi di comunicazione possono essere dovuti ai caratteri diversi delle due parti coinvolte: ‘E’ il bicchiere mezzo pieno per lui, lei glielo tirerebbe volentieri pieno di ghisa‘.

    Ed è a questo punto che il comico si esibisce per la seconda volta nell’imitazione di Susanna Camusso che spiega certi rituali dei sindacati: ‘In un oretta cerchiamo di capire dove sederci, il primo contenuto arriva alla sesta ora e poi si arriva alle sigarette‘. Crozza-Camusso si rivolge anche all’ex collega Epifani e giusto per sottolineare la propria idea di modernità gioca con il clic clac come fosse tecnologia. Tornato nei suoi panni, Crozza nota anche la presenza di Giovanni Toti: ‘Voi di Forza Italia avete la stessa importanza che ho io per il sinodo del Papa, Silvio usa la strategia di Mina?‘ In attesa che Berlusconi torni Renzi vuole la fiducia in bianco e i mal di pancia nella minoranza Pd aumentano: ‘Civati e Cuperlo bruciano lo stipendio in Enterogermina‘. C’è tempo anche per una rapida imitazione di Bersani e poi si passa a quella di Renzi che in vista dell’incontro con la Merkel vuol prendere 9 presentando un tema in bianco: ‘Molti mi criticano perché chiedono la fidicua di un testo che non è chiaro, più bianco di così? Dietro di questo cosa c’è? Niente.

    Non esistono leggi impossibili, esistono solo sindacati sbagliati‘.

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN diMartedìLa 7Maurizio CrozzaTalk Show Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:49
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI