Maurizio Crozza a DiMartedì, la copertina del 13 settembre 2016 [VIDEO]

Maurizio Crozza a DiMartedì, la copertina del 13 settembre 2016 [VIDEO]

Prima dello sbarco a Discovery nel 2017, la satira del comico torna su La7 con la 'compliance' di Giovanni Floris

    In attesa di sbarcare a Discovery, il 13 settembre 2016 Maurizio Crozza torna in TV su La7 con la sua copertina comica a DiMartedì: complice il conduttore del programma Giovanni Floris, il comico – che dal prossimo 7 ottobre 2016 tornerà anche in onda sempre su La7 con la nuova edizione di Crozza nel paese delle meraviglie – anche nella prima puntata della nuova stagione del talk show, si è dato da fare nel commentare i fatti politici e le notizie di attualità dell’ultimo periodo.

    Accolto da un lungo applauso del pubblico in studio, per via del suo ritorno a DiMartedì, per la copertina comica in onda nella puntata di martedì 13 settembre 2016, non sono stati pochi i riferimenti ‘televisivi’ di Maurizio Crozza a La7; primi, su tutti, quelli andati a Massimo Giannini, l’ex conduttore di Ballarò stasera ospite su La7. Infatti, così ha detto Crozza, rivolgendosi a Giovanni Floris, come spesso accade in apertura:

    Guarda il video completo

    ‘E’ vero che hai Giannini in studio? Occhio! L’ultima volta che hai invitato Giannini a RAI 3 ti ha fregato lo studio! Certo che Cairo è un genio: prima ha preso La7, poi ha scalato RCS e adesso ha fregato tutti i giornalisti a RAI 3. Voglio dire una cosa: Papa Francesco stai attento, perché pare abbiano sentito Cairo, ieri a cena, dire ‘mi piacerebbe lanciare un OPA sul Vaticano…’.

    Giannini da Floris

    E mentre Floris e Giannini hanno riso tutto il tempo in studio per la satira di Maurizio Crozza, a diMartedì il comico è stato anche pronto a ‘colpire’ un altro dei suoi ‘bersagli’ preferiti: l’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Imitandolo, infatti, Crozza ha detto:

    ‘L’Italicum non va toccato, altrimenti il Vesuvio potrebbe eruttare; non si vede più RAI 1 e Don Matteo è capace che si innamora di Nino Frassica’.

    Inoltre, altro riferimento televisivo è stato quello di Rocco Casalino del Grande Fratello, giornalista, ex concorrente del reality show Mediaset e oggi responsabile della comunicazione del Movimento 5 Stelle al Senato.

    Secondo Crozza, infatti, la giunta Raggi è passata ‘da Casaleggio a Casalino’ e ‘Roma è bloccata per Rocco del GF1′. Un po’ come andare a dormire con Scarlett Johansson e risvegliarsi con Giancarlo Magalli, ha detto il comico.

    Crozza Bersani

    E non sono neppure mancate le ‘stoccate’ a Pierluigi Bersani del Partito Democratico. Crozza, che a diMartedì ha punzecchiato l’ospite in studio, in particolare sull’indecisione politica mostrata sul da farsi per il Referendum Costituzionale, ancora una volta ha voluto sintetizzare con la voce del politico quella che secondo lui è l’attuale situazione intorno al Governo Renzi:

    ‘La gallina vecchia una volta che ha fatto il buono brodo ha finito lì, non è che ti fa anche la pastina’. Oppure: ‘Se al maiale ci tiri il gomitolo, non è che ti fa il salame di felino’. Queste le gag di Crozza in diretta su La7.

    611

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI