Maurizio Crozza a DiMartedì: copertina comica del 13 dicembre 2016, il video

Il comico saluta il pubblico di La7 e per la prima volta imita il nuovo Presidente del Consiglio incaricato Paolo Gentiloni

da , il

    Maurizio Crozza torna a DiMartedì nella puntata del 13 dicembre 2016, dedica la sua copertina al nuovo governo italiano e, per la prima volta, imita Paolo Gentiloni, il Presidente del Consiglio incaricato. Crozza – che dal 2017 sbarcherà su Canale 9 (Discovery) – fa anche intuire che molto probabilmente si tratta della sua ultima ‘apparizione’ su La7, così augura ‘Buon Natale’ al conduttore Floris e saluta i fans.

    Crozza a di Martedì del 13 dicembre 2016, il video

    Innanzitutto a Di Martedì del 13 dicembre 2016 Crozza ha aperto la sua ultima copertina comica commentando così la formazione del nuovo governo Gentiloni. Infatti su La7 il comico ha detto:

    ‘Hanno fatto un Renzi bis senza Renzi. Hanno fatto solo il bis! L’unica cosa che è cambiata veramente è che hanno promosso la Boschi. L’hanno fatta Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, che è proprio quello che era emerso dalla volontà degli elettori! Il 40% ha votato sì a Renzi e l’altro 60% ha votato ‘No, la Boschi ministro non basta, si merita un premio’!’.

    Crozza ha poi ironizzato sui tempi celeri che hanno portato alla formazione del governo Gentiloni. Queste infatti le parole usate dal comico nella trasmissione di La7:

    ‘Hanno fatto il governo in 48 ore. In un lampo Renzi e Mattarella hanno tirato fuori: premier, programma, ministri e maggioranza. Il governo Gentiloni l’hanno montato al volo come una tenda da campeggio? Mi dirai: ‘Per forza ci hanno messo così poco col copia incolla’. Certo che per chi ha votato ‘no’ questo più che copia e incolla è un copia e incula!’.

    Infine Crozza ha riservato l’ultima parte della copertina comica del 13 dicembre 2016 imitando per la prima volta il nuovo Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni:

    ‘Il colloquio con Mattarella? E’ durato al massimo cinque minuti, è l’anestesia che è durata tanto! Mi sono imposto e ho chiesto io l’anestesia. Non potevano mica impiantarmelo da sveglio il renzi-maker? Cos’è? Un dispositivo che mi blocca l’attività cardiaca se dico qualcosa che non piace a Renzi’.