Maurizio Crozza a Ballarò (15/11/11): la copertina punta su Monti ‘robot’

Maurizio Crozza a Ballarò (15/11/11): la copertina punta su Monti ‘robot’

La copertina di Maurizio Crozza a Ballarò di martedì 15/11/11: l'Italia si affida a 'Super' Mario Monti robot

    Maurizio Crozza punta su ‘Super’ Mario Monti per la prima copertina di Ballarò del dopo Berlusconi. Crozza torna sì sul Cavaliere, ma come pietra di paragone per il Presidente del Consiglio Incaricato, messo ‘sotto’ esame proprio perché su di lui sembra esserci davvero poco da dire. Citando Fiorello di lunedì sera, per trovare gossip su di lui bisogna leggere Famiglia Cristiana. Eppure Crozza riesce a costruire un personaggio, giocando con il soprannome dato dall’Europa a Monti: il riferimento all”eroe’ dei videogiochi Mario Bros porta Crozza a trovare un riferimento nel mondo dei robot. Giova, non credi che parli un po’ come un robot? Salgo al Quirinale, sciolgo la riserva, sciolgo il Quirinale, salgo alla riserva… Questo robot si autodistruggerà nel 2013, scherza Crozza. In alto il video della copertina di Maurizio Crozza a Ballarò del 15/11/11.

    Maurizio Crozza supera lo ‘scoglio’ delle dimissioni di Silvio Berlusconi, che aveva già salutato a suo modo nell’ultima puntata di Italialand, e punta dritto al nuovo Premier, che questa mattina presenterà al Presidente della Repubblica la lista dei ministri.

    In realtà Ballarò ‘contava’ sui nomi del nuovo esecutivo già ieri sera, ma lo slittamento dei tempi ha lasciato Floris ‘a bocca asciutta’, per quanto Ballarò non si faccia mai trovare impreparato.

    L’attenzione, quindi, è tutta per Monti: Monti c’è, dice Crozza, che sta lavorando alla sua imitazione, giocando soprattutto sui modi asciutti del professore e sulla sua ‘oratoria’ abituata ai rigidi schemi del mondo dell’economia, una novità dopo anni di retorica politica. Crozza, però, non torna sulle ‘contraddizioni’ del Presidente Incaticato, evitando di andare a scavare nel passato professionale del nuovo premier come fatto invece a Italialand venerdì scorso, ironizzando invece sull’inchiesta fatta da Il Giornale sulle ‘pagelle’ del professore.

    La satira, quindi, si misura con una politica chiamata a cambiare rotta e Crozza dimostra di voler (e poter) guardare avanti, trovando la chiave anche per un personaggio ‘ostico’ come Monti.

    366

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BallaròMaurizio CrozzaVideo
     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE