Matthew Weiner chiude Mad Men alla sesta stagione?

Secondo il sito TheWeeklyBlend

da , il

    Matthew Weiner chiude Mad Men alla sesta stagione?

    Lo avevamo detto alcuni mesi fa, ci tocca – purtroppo – ripeterlo oggi: secondo il sito TheWeeklyBlend.com, nei giorni scorsi Matthew Weiner ha detto ai membri della National Association of Broadcasters che almeno per come la pensa lui, Mad Men non andrà oltre la sesta stagione. Ma sarà davvero così?

    Margini per la trattativa ce ne sono pochi, Matthew Weiner è il deus ex machina di Mad Men e senza di lui – ne siamo convinti – la qualità della serie rischierebbe fortemente di colare a picco: già nei mesi scorsi il creatore e sceneggiatore aveva dichiarato di avere un piano quinquinnale per la serie, il che significa che – siccome generalmente ogni episodio copre un mese di tempo, ma bisogna vedere quanto tempo passa tra una stagione e l’altra – almeno sulla carta Mad Men dovrebbe coprire un lasso di tempo fittizio tra i cinque ed i dieci anni.

    La AMC è consapevole del fatto che se non ci sarà Weiner difficilmente la qualità sarà la stessa, ma al momento tenta di mantenere un profilo dialogante: “Nessuno vuole vedere Don Draper pensionato – è scritto in un comunicato ufficiale – ci fidiamo della visione di Matt e del suo sapere dove portare lo show, ma detto questo i creatori di M*A*S*H riuscirono ad allungare la guerra di Corea (3 anni) per 10 anni, quindi rimanete sintonizzati“.

    Secondo fonti di TV Guide, tutti quelli coinvolti nella produzione continueranno lo show finché ci saranno buone storie, “Matthew – spiega una fonte anonima – continuerà a scrivere lo show finché ci sarà qualcosa di buono da scrivere, e potrebbe andare avanti per due stagioni, come per 10. Ma tutti quelli coinvolti in Mad Men hanno interesse a mantenere l’integrità della sceneggiatura“.

    Ricordiamo che – dopo le travagliate trattative di inizio 2009 – Weiner aveva raggiunto un accordo che lo avrebbe tenuto occupato in Mad Men per altre due stagioni (e successivamente la serie era stata rinnovata per una quarta stagione).

    Non sappiamo se Weiner pensa davvero quello che dice o se si vuole ben posizionare in vista del rinnovo (neanche da discutere per una serie che fa ottimi ascolti e che ha vinto due Emmy e tre Golden Globe di fila) e se è vero che a pensar male si fa peccato e spesso ci si azzecca, ricordiamo che il cast aveva sostanzialmente concordato con l’affermazione di Christina Hendricks, secondo cui “senza Matthew non c’è nessuno show.