Matrix, revolution a Canale 5: Luca Telese issato da David Parenzo e Francesca Barra

Matrix, revolution a Canale 5: Luca Telese potenziato con David Parenzo e Francesca Barra inviati

da , il

    Per Matrix a Canale 5 – al via da stasera con Luca Telese e la nuova edizione con inviati David Parenzo e Francesca Barra – la sfida Auditel si fa sempre più ardua, proprio come è la guerra a farsi sempre più pressante in Matrix Revolutions. Archiviati gli ascolti non proprio lusinghieri della prima edizione in cui ha debuttato alla conduzione l’ex presentatore di In onda a La 7 succeduto ad Alessio Vinci, una nuova alba si attende per i risultati della nuova rinnovata edizione in onda con la prima puntata da stasera 11 settembre 2014.

    Matrix, però, rischia grosso anche quest’anno: decisamente forte è la contro-programmazione tv delle seconde serate del martedì e del giovedì sera, giorni in cui va in onda il format inventato da Enrico Mentana nel 2005. Come ricordava solo qualche giorno fa Bruno Vespa, con cui si scontrerà proprio il martedì e il giovedì sera, Porta a Porta lo scorso anno ha marcato il terreno “vincendo 28 confronti diretti su 30 con Matrix“.

    Quest’anno però la sfida non sarà solo con il Vespone nazionale, perché a dare dell’ulteriore filo da torcere sarà l’allungata prima serata del martedì sera di Rai 2 con Ballarò, di La7 con DiMartedì, e anche quella del giovedì sera che vedrà Michele Santoro e il suo Servizio Pubblico in prima linea, oltre a Virus con Nicola Porro a Rai 2, la cui la nuova edizione del talk show con al centro il tema dell’Italia jihadista parte stasera.

    Archiviata la cronaca nera, a cui pure si era ricorsi in extremis per ovviare alla crisi di ascolti – scesi alla soglia minima del 4% e ritenuta inaccettabile dal direttore dell’informazione Mediaset Mauro Crippa -, l’edizione che parte stasera – e che si occuperà di legalità e illegalità dopo i fatti di Napoli, della sicurezza e delle riforme del governo Renzi – avrà un linguaggio più moderno – vedi Parenzo nel cast – più innovativo e avvincente, oltre che lontano dalle “telepredicazioni”, assicurano dagli addetti ai lavori.

    Risultato, quello della scorso edizione che – lo ricorderete – portò a far sì che qualche testa al Biscione saltasse: ci furono infatti diversi cambiamenti nella squadra autoriale. Il programma passato a VideoNews dopo l’addio di Mentana nel 2009, l’anno scorso si è visto costretto a cambiare in corsa i due autori che Luca Telese si era portato dietro da In onda: Francesco Caldarola e Valeria Aloisio, storici curatori dell’access prime time di La7.

    E voi, che dite? Vi piace la conduzione di Luca Telese a Mediaset? L’attuale conduttore di Matrix, che si è pian piano inserito nel pubblico di Canale 5, non proprio simile a quello di La 7, riuscirà a dare uno schiaffo morale ai detrattori che l’hanno a lungo criticato? Ai telespettatori, ma non solo, l’ardua sentenza. Gli ascolti sono relativi, alcune incoerenze sono destinate a restare.