Matrix, il Tribunale reintegra Mentana

Matrix, il Tribunale reintegra Mentana

Il Tribunale del Lavoro di Roma ha deciso di reintegrare Enrico Mentana alla conduzione di Matrix e ha condannato Mediaset al pagamento dei danni

    Enrico Mentana reintegrato a Matrix

    Il Tribunale del Lavoro di Roma ha reintegrato Enrico Mentana nel ruolo di conduttore di Matrix, da cui Mediaset lo aveva allontanato lo scorso 9 febbraio dopo aver accolto le sue dimissioni dall’incarico di direttore editoriale dell’azienda. La partita è ancora aperta.

    Si è verificato quanto preannunciato da Enrico Mentana qualche giorno fa, quando a margine della presentazione del suo primo libro, Passionaccia, aveva dichiarato che Mediaset è un comitato elettorale di Forza Italia (ora PdL) e che, vinta la causa, sarebbe toccato a Mediaset esporsi e mandarlo definitivamente via.

    La sentenza del Tribunale del Lavoro, cui Mentana aveva presentato un esposto, è arrivata questa mattina e ha dichiarato illegittimo il suo licenziamento , ordinando a RTI di reintegrarlo nel posto di lavoro con le mansioni di realizzatore e conduttore del programma Matrix, condannando inoltre l’azienda al risarcimento del danno.

    Il tutto nasce dall’ormai famigerata sera della morte di Eluana Englaro, quando Canale 5 decise di mandare in onda regolarmente il Grande Fratello e di lasciare in seconda serata Matrix. A botta calda arrivarono le dimissioni di Mentana da direttore editoriale di Mediaset, ma non da conduttore di Matrix, che si preparava a guidare anche in quella difficile serata.

    Immediatamente dopo le dichiarazioni del giornalista, Canale 5 decise di sopprimere la puntata di Matrix, sollevare Mentana dall’incarico e lasciare al Tg5 il compito di seguire l’approfondimento sulla morte della Englaro.

    A quel punto è partito il ricorso al Tribunale del lavoro: Mentana ha accusato di essere stato ‘dimissionato’, e quindi illegittimamente licenziato, per avere criticato la decisione editoriale di mantenere inalterata la programmazione di Canale 5 in occasione della morte di Eluana. Il giudice gli ha dato ragione e ora è Mediaset, sorpresa dalla sentenza, ad annunciare il ricorso. “Mediaset prende atto della sentenza, a nostro avviso sorprendente – si legge in un comunicato stampa -, emessa dal Tribunale di Roma nella causa intentata da Enrico Mentana contro il nostro Gruppo. Attendiamo di conoscere nel dettaglio le motivazioni della stessa, non ancora depositate dai magistrati, ma fin d’ora rendiamo noto che appelleremo questa decisione in tutte le sedi competenti“.

    La guerra va avanti.

    468

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI