Matrix e le colpe socio-politiche di Drive In

Matrix e le colpe socio-politiche di Drive In

    Matrix dedica la puntata di questa sera, mercoledì 2 febbraio, a Drive In, storico programma Mediaset ideato da Antonio Ricci e diventato negli anni ’80 un vero fenomeno di costume.
    Alessio Vinci si chiede se il programma di Antonio Ricci ha trasformato e ‘corrotto’ i costumi femminili italiani o se è stato un profetico programma di satira e comicità sugli anni ’80. L’idea deve averla presa da un intervento fatto martedì scorso a Ballarò dal Ministro per l’Attuazione del programma, Gianfranco Rotondi. Cosa disse? Potete ascoltarlo nel video in alto.

    Parlando del caso Ruby a Ballarò del 25/01/2011, il ministro Rotondi ha tentato una difesa davvero ‘strana’ del Premier: per ‘giustificare’ la passione per le belle e giovani donne manifestata da Silvio Berlusconi, il ministro è risalito alla sua ‘identità’ di magnate tv che ha segnato il costume e la società italiana con il Drive In.
    “Si può anche pensare che in fondo una festa a casa Berlusconi somigli, ad esempio, all’impronta che lui ha dato alla televisione commerciale – ha detto Rotondi al termine di un filmato su come l’estero guarda al caso Ruby – Si ricorda gli spettacoli, le trasmissioni dell’inizio, che suscitarono anche polemiche culturali….(e Floris cita Drive In, n.d.r) trovo talmente innocente e normale che l’inventore della tv commerciale con gli amici scherzi e faccia lui stesso spettacolo…”. E preferiamo non commentare.

    Il volo pindarico della difesa d’ufficio di Rotondi ci sembrò già la settimana scorsa alquanto sconvolgente, ma Alessio Vinci ha evidentemente deciso di ‘riprendere’ questo spunto e ‘verificare’ se la causa di questa deriva socio-politica possa davvero essere fatta ricadere sul Drive In. Ne discuterà in studio con i giornalisti Nanni Delbecchi (Il Fatto Quotidiano) e Loredana Lipperini (L’Unita’), Gianluca Nicoletti e Fabrizio Rondolino.

    A noi sembra assurdo dover pensare che le feste di Arcore siano ‘normali’ per chi ha inventato la tv commerciale… diciamo che siamo portati a vedere questa dichiarazione di Rotondi come un’aggravante e non come una ‘prova’ a discarico.

    337

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI