Matrix, aggressione in diretta Tv alla stazione Termini: l’inviata Parisella sconvolta

E' successo mercoledì 3 maggio 2017 intorno alle 23.40, quando l'inviata di Matrix Francesca Parisella e la sua troupe si sono recati presso la stazione Termini di Roma al fine di condurre un servizio sui numerosi senzatetto e, di conseguenza, sulla sicurezza delle grandi città. Poco dopo, l'aggressione: un uomo ha iniziato a maltrattare i cameramen rompendo una telecamera ed inseguendo l'inviata stessa. Fondamentale l'intervento di un tassista.

da , il

    Matrix, aggressione in diretta Tv alla stazione Termini: l’inviata Parisella sconvolta

    L’esordio della puntata di Matrix ha visto un’aggressione in diretta Tv proprio fuori dalla stazione Termini di Roma, luogo in cui l’inviata Francesca Parisella si era recata assieme alla troupe al fine di condurre un servizio sulla situazione dei numerosi senzatetto. E’ stato il primo collegamento della seconda serata di Canale 5 di mercoledì 3 maggio 2017 ad aver destato la preoccupazione dei telespettatori, avvertiti in seguito dal conduttore Nicola Porro che ‘Francesca è sconvolta, ma sta bene’.

    L’inviata Francesca Parisella e i cameramen di Matrix sono stati, dunque, aggrediti in diretta TV alla stazione Termini nel corso di un servizio. E’ accaduto intorno alle 23.40 di mercoledì 3 maggio 2017, quando la troupe in collegamento con il format di approfondimento giornalistico della seconda serata di Canale 5 condotto da Nicola Porro è stata maltrattata, rincorsa ed aggredita da un senzatetto causando la rottura di una telecamera. Grazie all’intervento di un tassista nei paraggi, la situazione si è placata ed i protagonisti dell’aggressione hanno potuto godere di nuovo di tranquillità. Subito dopo, l’arrivo della polizia.

    Matrix, l’inviata Francesca Parisella aggredita in diretta Tv

    Matrix è tornato in seconda serata anche mercoledì 3 maggio 2017 su Canale 5, per approfondire l’argomento sulla sicurezza delle città. A questo proposito, l’inviata fidata del programma Francesca Parisella e la sua troupe si sono recati alla stazione Termini di Roma ed in particolar modo in Via Marsala. E’ proprio qui che un uomo, infastidito dalla loro presenza e, molto più probabile, dall’argomento in questione, ha aggredito i protagonisti del collegamento facendo vivere loro momenti di forte paura e tensione. Le telecamere hanno iniziato a ballonzolare da una parte all’altra facendo così intendere che anche i cameramen stessero scappando: fondamentale l’intervento di un tassista.

    Matrix dopo l’aggressione: l’intervento di Nicola Porro e di Francesca Parisella

    A distanza di pochi minuti, Nicola Porro è intervenuto dallo studio Mediaset al fine di tranquillizzare il pubblico: ‘Francesca è sconvolta ma sta bene. Hanno distrutto la telecamera e malmenato l’operatore. Uno come quello di questa sera non dovrebbe essere un reportage in zona di guerra. Grazie a un tassista, se no sarebbe finita molto peggio’. Poco dopo è riuscita a raccontare l’accaduto l’inviata stessa, in collegamento via telefono: ‘Eravamo a distanza per raccontare che tipo di accoglienza possiamo dare, si sono infastiditi e ci hanno aggrediti. Mi hanno rincorsa e preso per la giacca’ – spiega la giornalista, per poi concludere aggiungendo – ‘Adesso c’è la polizia e si è ristabilita la normalità. Ci hanno rotto la telecamera’.