Matricole & Meteore al via su Italia1

Parte su Italia1 questa sera, giovedì 21 gennaio, un'edizione finalmente rinnovata di Matricole & Meteore

da , il

    Torna con una nuova edizione Matricole & Meteore: rinnovato anche il cast dei conduttori che vede in testa Nicola Savino, affiancato dal fedele Dj Angelo e da Juliana Moreira, Cristina D’Avena, Giorgio Mastrota e il mitico pupazzo Uan. Un parterre davvero variegato nel quale immaginiamo Savino possa trovare gli spunti giusti per dare di nuovo smalto alla sua bravura, un po’ offuscata nell’esperienza di Colorado. Tra i filmati proposti nella prima delle otto puntate previste, in onda stasera alle 21.10 su Italia1, il primo incontro tra Fiorello e Mike Bongiorno. In alto il backstage.

    Di tutto un po’ in questa nuova edizione di Matricole & Meteore, che fonde due fortunate trasmissioni di Italia1 riproposte più volte in replica dalla rete negli ultimi anni. Otto puntate per questa nuova serie che vede un nutrito gruppo di conduttori, o forse meglio dire di spalle al duo Nicola Savino-Dj Angelo, che hanno inaugurato la propria esperienza a Mediaset quest’autunno con Colorado. Saranno per loro facili bersagli Juliana Moreira, Cristina D’Avena e Giorgio Mastrota, mentre gli darà senz’altro filo da torcere il pupazzo Uan.

    Tra le novità anche il ruolo di inviati speciali ‘sotto mentite’ spoglie di alcuni dei co-conduttori: Juliana Moreira si traveste di eroina di Kill Bill, Cristina D’Avena da La Principessa delle favole, cui si aggiungono l’ex gieffino Pasquale Laricchia in veste SuperTar e Dee D. Jackson, che va alla ricerca delle star dimenticate made in Usa. Chicca di questa prima puntata il video del primo vero incontro tra Mike Bongiorno e Fiorello, che si conobbero proprio nello studio di Matricole, annata 1999, quando alla conduzione c’era proprio Fiore insieme a Simona Ventura. In più si mostrerà di nuovo il provino di Luca Tiraboschi, attuale direttore di Italia1, scovato negli archivi Mediaset: allora aveva 24 anni e mezzo, era laureando in architettura al Politecnico di Milano con una tesi su Dario Argento “che è un mio carissimo amico” diceva Tiraboschi. “Lavoro a Bergamo in una piccola televisione locale, faccio il giornalista televisivo. Intervisto i personaggi inquietanti che vanno dallo sport, alla politica, alla medicina“: un biglietto da visita che l’ha portato lontano.

    L’appuntamento è per stasera in prime time su Italia1.