Masterchef Usa, il finalista Josh Marks si suicida: soffriva di disturbi psichici da tempo

Masterchef Usa, il finalista Josh Marks si suicida: soffriva di disturbi psichici da tempo

L'ex concorrente di Masterchef Usa Josh Marks si è suicidato: da tempo soffriva di disturbi mentali

da in Talent Show
Ultimo aggiornamento:

    L’ex concorrente di Masterchef Usa Josh Marks si è suicidato. Il ragazzo afro-americano, che si era classificato al secondo posto durante la terza edizione del programma culinario, è stato trovato morto a Chicago, in un vicolo. Il ventiseienne è deceduto a causa di un colpo di pistola alla testa: secondo gli inquirenti che indagano sul caso, sarebbe stato lo stesso Josh a sparare. Marks da tempo soffriva di disturbo bipolare (diagnosi poi modificata in schizofrenia): un problema che si era manifestato in passato con comportamenti strani, al limite della legalità.

    Josh, per altro, poco tempo fa era stato anche scelto come testimonial di una campagna pubblicitaria promossa da un’organizzazione impegnata, tra l’altro, a ridurre i tentativi di suicidio. Quest’estate il giovane concorrente di Masterchef era stato arrestato dalla polizia di Chicago in seguito a uno scontro con un membro delle forze dell’ordine. In quell’occasione era stato necessario l’intervento di più uomini per bloccarlo. Dopo aver tentato di rubare una pistola ai poliziotti, Marks aveva affermato di essere posseduto da Gordon Ramsay (chef noto in tutto il mondo e giudice del talent culinario) che poi lo avrebbe trasformato in Dio. In conseguenza di quel comportamento pericoloso, Marks era stato ricoverato in ospedale e legato a un letto.

    Lo stesso Ramsay, non appena venuto a conoscenza della notizia della morte di Josh, ha espresso su Twitter il proprio dolore, scrivendo: “Just heard the devastating news about Josh Marks. My thoughts are with his family & friends at this tragic time“. (“Ho appena sentito la notizia devastante riguardo a Josh Marks. Il mio pensiero va alla sua famiglia e ai suoi amici in questo momento tragico“).

    Secondo l’avvocato Lisa Butler, citata dal sito Aceshowbiz, il tragico gesto potrebbe essere dovuto all’assenza di cure mediche adeguate per il disturbo mentale di Marks.

    Il corpo di Marks è stato ritrovato venerdì sera. La polizia ha risposto a una chiamata che parlava di un corpo notato intorno alle sette di sera. Il cadavere giaceva con la faccia rivolta verso terra e perdeva sangue dalla testa. L’autopsia ha poi chiarito che si è trattato di un suicidio. La pistola è stata ritrovata vicino al corpo della vittima. La polizia ha riferito che un conoscente e due parenti del ragazzo si trovavano già sul posto, e uno dei parenti ha comunicato alle forze dell’ordine che la vittima soffriva di schizofrenia e disturbo bipolare: in questi giorni era particolarmente irrequieto.

    435

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Talent Show