MasterChef Italia 3: i giudici Cracco, Bastianich e Barbieri in conferenza stampa

MasterChef Italia 3: la conferenza stampa con i giudici Carlo Cracco, Joe Bastianich e Bruno Barbieri

da , il

    E’ tutto pronto per MasterChef Italia 3, il talent show culinario più spietato della tivù. Gli appassionati di cucina e di Joe Bastianich, Carlo Cracco e Bruno Barbieri potranno seguire questa nuova edizione su Sky Uno, a partire da giovedì 19 dicembre. Durante la conferenza stampa i giudici hanno svelato alcune delle novità a cui assisteremo in questa nuova stagione, a partire dal nuovo studio.

    Fino al 2011 la cucina non aveva grande spazio in tv, poi è arrivato MasterChef e tutto è cambiato“, comincia così la conferenza stampa di MasterChef Italia 3 e non possiamo che essere d’accordo con quanto affermato dalla dirigenza Sky: certamente MasterChef ha introdotto un nuovo modo di parlare di cucina in tivù, si è consolidato, fino a diventare un vero e proprio fenomeno; sono più di quindicimila, infatti, gli aspiranti concorrenti che si sono presentati ai casting nei mesi scorsi. Gli autori hanno preso spunto da quanto visto durante i provini, decidendo di dare più spazio alle storie e all’aspetto umano.

    Quella che sta per cominciare, quindi, sarà un’edizione sul filo non solo dalla maestria culinaria degli aspiranti chef, ma anche delle loro emozioni e, chissà, magari assisteremo a qualche lacrimuccia da parte di Cracco, Barbieri e persino del cattivissimo Joe Bastianich! E’ sperare troppo? Beh, forse.

    Sono tante le novità a cui i telespettatori assisteranno, a partire dallo studio: nuovo, con una nuova scenografia e un angolo bar riservato ai giudici, che diventerà la location per i loro siparietti; in più, è prevista una trasferta in quel di Marrakech, di cui, però, non è possibile conoscere maggiori dettagli. La novità più importante, però, riguarda l’annuncio del vincitore in diretta. Come? Sky ha deciso che, per tutelare la segretezza della notizia fino alla fine, il nome del vincitore verrà dato live a marzo dagli studi Sky di Milano; a differenza di quanto accaduto pochi giorni fa con X Factor 7, però, la finale non sarà trasmessa in chiaro anche su Cielo.

    Nella clip in anteprima che è stata mostrata, abbiamo potuto intercettare un Joe Bastianich intento a sputare un calamaro e una curiosa aspirante concorrente, tale Rosetta, la cuoca non perfetta, chiamata così dal padre in onore di una ex fidanzata e Maria Rosa dalla madre, proprio per osteggiare la scelta poco galante del marito. La rivedremo? Se sì, siamo certi che il divertimento non mancherà. Per quanto riguarda il resto del cast, i giudici fanno sapere che, rispetto alle prime due edizioni, la qualità degli aspiranti concorrenti è nettamente superiore e che sono stati tantissimi i cuochi professionisti a mettersi in gioco. Bruno Barbieri definisce il programma uno spaccato dell’Italia , ammettendo, però, che “nella prima edizione i concorrenti erano meno personaggi, ora sono sia personaggi sia bravi a cucinare“.

    Dopo tutte queste notizie, vi starete chiedendo: qual è il montepremi? Ebbene, la cifra stanziata per il terzo MasterChef italiano è di centomila euro in gettoni d’oro, oltre alla pubblicazione di un libro di ricette. Siete già pronti per i casting della quarta edizione??