MasterChef Italia 2012, settima puntata: eliminato Michele e graziato Nicola [VIDEO]

MasterChef Italia 2012, settima puntata: eliminato Michele

da , il

    Un solo eliminato nella puntata di ieri di MasterChef Italia 2012: il veterinario Michele non ha superato il duello finale contro Nicola e ha lasciato il talent show culinario di Sky Uno. Nicola, invece, è stato graziato dall’eliminazione nel corso del primo episodio della serata, il tredicesimo ed è stato inviato direttamente alla sfida con il peggiore del Pressure test appunto Michele. Il veterinario verrà ricordato anche perché è stato il primo che ha fatto lanciare un piatto in aria a Joe Bastianich. Ma rivediamo cosa è successo a MasterChef Italia 2 2012.

    La prima puntata si è aperta con la consueta Mystery Box, ma in questo caso c’è un elemento in più da rubare a un altro concorrente. Gli ingredienti all’insegna del giallo sono: un peperone, pomodori gialli, zafferano, farina di mais, cernia gialla, uova, parmigiano, una pesca gialla, un limone e una pannocchia. A turno ognuno ruba qualcosa all’altro, parte Daiana che prende la farina a Marika, la ragazza prende la pannocchia di Ivan, Andrea prende il parmigiano di Paola, mentre Michele riesce a rubare la pesca di Nicola, Daiana perde la pannocchia e Maurizio prende la cernia di Tiziana che resta senza uova. La romana non la prende benissimo. I migliori piatti sono quelli di Maurizio (il suo Giallo a Dubai), Ivan e la Cernia in cartoccio e Paola e la sua Tartare di cernia con vinaigrette di pesca e peperoni al forno. Premiati, dunque, i due “ladri” a discapito di Tiziana. Il migliore è Ivan, per il siciliano un vantaggio nell’Invention test.

    Spazio all’alta cucina e a un ospite d’eccezione: Valentino Marcattilli, il cuoco dei re e allievo di Nino Bergese. Tre i suoi piatti, ma Ivan opta per l’Uovo in raviolo di San Domenico: pasta fresca ripiena di ricotta con il tuorlo di un uovo crudo. Per la prima volta Tiziana è visibilmente preoccupata e decide di scopiazzare da Maurizio. Errori per Michele e Paola, malissimo Nicola. Bene Daiana e Andrea, perfetti o quasi le uova di Maurizio e Ivan, decide Marcattilli che premia Maurizio. I tre peggiori sono, invece, quelli di Michele, Tiziana e Nicola. Il dj viene eliminato, ma all’ultimo viene graziato e per lui non ci sarà la possibilità di partecipare all’esterna ma andrà direttamente al Pressure Test.

    Prova in esterna in Puglia, Maurizio forte della vittoria sceglie la sua squadra, la rossa, e porta con sé Andrea, Marika e Tiziana. Nei blu, invece, Paola, Michele, Daiana e Ivan. Quattro esperti del luogo spiegheranno ai nostri i segreti dei piatti pugliesi, va menzionata la regina delle orecchiette Cececca. Per i rossi il menù è formato da Orecchiette al pomodoro fresco, cacioricotta e basilico e Purea di fave con cornaretti e cipolla rossa in agrodolce. Mentre i blu: Chicchi di grano pesto al ragù di guanciale fresco e Brasciola di carne al ragù. Michele teme che la carne in questione sia equina, ma viene salvato da Paola. Vincono i rossi e per i blu c’è un salmone gigante da pulire alla perfezione: è l’inizio del pressure test.

    In dieci minuti, i nostri dovranno prendere il maggior numero di tranci di salmone per preparare altrettanti piatti. Salvati Daiana, Paola e Ivan. Michele va al duello finale contro Nicola. Devono produrre il maggior numero di mini porzioni di piatti con protagonista la mela: unica condizione il frutto deve essere presente in tutti i piatti. Nicola ha realizzato otto piatti, Michele 11. I tre giudici partono da Nicola e giudicano validi sei dei suoi piatti. Per il veterinario primo piatto sbattuto per terra: Joe Bastianich giudica la sua prima creazione immangiabile e lo getta al suolo. Il settimo viene addirittura scaraventato oltre le cucine. Sei piatti validi anche per lui, si giudica sulla qualità e viene premiata quella di Nicola. Michele è eliminato da MasterChef Italia 2 2012.